Quantcast

Netturbino picchiato a Sanremo, la solidarietà dei colleghi di Amaie al giovane Bryan

«Ti aspettiamo, guarisci presto»

Sanremo. I colleghi di Bryan, il giovane operatore ecologico di Amaie Energia picchiato selvaggiamente la notte del 5 novembre scorso dal 18enne Danilo Decantello e da un 17enne, esprimono solidarietà e vicinanza al netturbino, ora ricoverato al Santa Corona di Pietra Ligure per le gravi ferite riportate al volto.

Al collega, i lavoratori di Amaie augurano una pronta guarigione. «Quello che ti è successo è tanto ingiusto quanto inaccettabile – dicono -. Stavi solo facendo il tuo lavoro e sei stato aggredito senza alcun motivo. Vogliamo che tu sappia che non sei solo: ti siamo vicini e ti aspettiamo presto».