Quantcast

Liguria da quasi “rossa” a “gialla”. Il punto su turismo e trasporti con l’assessore Gianni Berrino

Ospite dei nostri studi chiede «Ristori immediati al comparto turistico»

Sanremo. Gianni Berrino, confermato assessore regionale al Turismo, Trasporti e Lavoro, ospite nei nostri studi fa il punto della situazione dopo l’inserimento della Liguria nella fascia di rischio “gialla”, svelando un piccolo retroscena: «L’altra sera sono partito da Genova che sembrava fossimo in “arancione”, arrivato a casa ho sentito in tv il premier Giuseppe Conte che diceva che eravamo in “gialla”».

gianni berrino collage

Un aneddoto che dice qualcosa sullo scollamento tra governo centrale Regioni in un momento così delicato. E a proposito di Governo Gianni Berrino chiede «Ristori immediati al comparto turistico, anche perché con queste belle giornate ci sarebbe stata la coda di villeggianti dal Piemonte e dalla Lombardia per venire al mare in questi giorni».

Per quanto riguarda i trasporti e la polemica relativa agli assembramenti sugli autobus in particolare all’inizio dell’anno scolastico Gianni Berrino conclude: «La capienza massima era all’80 per cento e c’era la possibilità di affiancare alle linee bis o ter ulteriori corse solo per gli studenti affidandole ad aziende private che hanno i bus turistici fermi. Ho invitato tutti a sfruttarla,  in quanto c’era anche la provvista economica, sarebbe stato a costo zero per Regione, Provincia e Riviera Trasporti».