Quantcast

Il ministro della Salute firma l’ordinanza: la Liguria rimane “zona arancione”

Una conferma già nell'aria da giorni

Più informazioni su

Roma. Una conferma che era nell’aria e non lascia sorpresi. La Liguria rimane “zona arancione”, nonostante il coefficiente di contagio sia sensibilmente sotto alla fatidica soglia di 1.

Con la firma dell’odierna ordinanza, il ministro della Salute Roberto Speranza, si è limitato infatti a rinnovare fino al 3 dicembre le “zone rosse” già dichiarate lo scorso 6 novembre (Calabria, Lombardia, Piemonte, Puglia, Sicilia e Valle d’Aosta).

La Liguria non viene citata nel documento, cosà peraltro al limite dell’ovvio, tanto che già quando la regione era stata dichiarata inizialmente “zona gialla”, la stragrande maggioranza della popolazione era rimasta per lo meno stupita, insieme a buona parte della amministrazione regionale.

L’impegno , già ribadito da Toti, ora è quello di essere prudenti e previdenti fino almeno al 4 dicembre prossimo, quando prima del ponte dell’Immacolata diverse attività potrebbero riaprire con minori misure restrittive.

Più informazioni su