Il gruppo “Progetto Imperia”: «Luminarie costose, meglio destinare i soldi a sostegno delle attività economiche»

Decoro di corso Roosvelt, marciapiede a Castelvecchio e pulizia dell'Impero le altre interpellanze

Imperia. I consiglieri comunali del Gruppo Progetto Imperia chiedono di inserire nel primo Consiglio comunale question time sulle luminarie natalizie, sul decoro di corso Roosevelt – scalinata collegamento via delle Valli, su muro di protezione del marciapiede in località Castelvecchio e sulla pulizia del torrente Impero.

Le interpellanze verranno discusse preliminarmente alla seduta di consiglio comunale che si terrà in modalità on line domenica 29 novembre alle 18.

«Considerata la grave crisi economica dovuta dal grave stato di emergenza sanitaria si chiede di conoscere l’importo di spesa totale per le luminarie natalizie e se è stata valutata l’opportunità di ridurre tale spesa con elementi simbolici ma meno costosi rispetto alle tradizionali luminarie e destinare tali fondi su altri capitoli per cercare di sostenere quelle realtà economiche che più sono colpite dalla crisi» – chiede il Gruppo Progetto Imperia.

«Considerato lo stato di degrado in cui versa corso Roosevelt e in particolare: lampioni d’illuminazione danneggiati, alberature ed aiuole non curate, diverse buche nell’asfalto; e considerato lo stato in cui si trova la scalinata pubblica di collegamento tra corso Roosevelt e via delle Valli con muro di protezione e sostenimento danneggiato e in parte crollato, si chiede di conoscere se sono previsti interventi in breve periodo in queste strade pubbliche e se è stato verificato lo stato di pericolosità della scalinata pedonale»desidera sapere il Gruppo Progetto Imperia.

«Considerato che già da diversi mesi, a causa di un incidente stradale, è stato demolito il muro di protezione del marciapiede in località Castelvecchio in prossimità dei piloni autostradali, primo abitato  entrando in città da monte direzione valle, e che tale zona è stata delimitata da un nastro bianco/rosso e rete plastica ma che il dislivello con terreno sottostante è importante e la delimitazione attuale non è sufficiente per garantire la sicurezza dei pedoni, si chiede di conoscere se sono previsti interventi nel breve periodo per il ripristino della protezione originaria» – domanda il Gruppo Progetto Imperia.

Infine interpella sulla drammatica situazione in cui versa il torrente Impero: «Parte a monte della città di Imperia, greto colmo di arbusti di medio-alto fusto, considerati gli eventi atmosferici sempre più violenti che colpiscono varie zone d’Italia, considerata la precedente question time alla quale sono seguiti lavori di pulizia solo nella parte a valle, ovvero alla foce del torrente, considerata la precedente question time sull’erosione di alcuni terreni in zona Barcheto, sotto l’abitato della frazione Borgo d’Oneglia, si chiede di conoscere se e quali interventi sono stati programmati nella parte a monte della città di Imperia del torrente Impero, di conoscere i tempi di tali interventi se programmati, e di conoscere se sono stati fatti sopralluoghi o verifiche per l’erosione dei terreni già segnalati in prossimità tra l’altro di impianto gas metanodotto».