Festival di Sanremo raccontato da Walter Vacchino, sette distretti Rotary partecipano all’incontro online foto

Evento organizzato dal Rotary Club Sanremo con l'ausilio della piattaforma Zoom

Sanremo. «Il Festival a novembre. No, non è uno scoop e nemmeno una fake news. Alcune sere fa un buon numero di italiani ed anche svizzeri si è ritrovata davanti al video per assistere ad uno spettacolo unico ed estremamente emozionante: il Festival di Sanremo raccontato da Walter Vacchino in persona. Non si è trattato di una trasmissione televisiva, ma di una conviviale online organizzata dal Rotary Club Sanremo con l’ausilio della piattaforma Zoom» fa sapere Maurizio Foglino del Rotary Club Sanremo.

Festival di Sanremo raccontato da Walter Vacchino

L’idea è nata da un dialogo fra il presidente del Rotary Club Sanremo Maurizio Foglino ed il presidente del Rotary Club Lugano Franco Negri, sanremese doc, trasferitosi in Svizzera ormai da anni.

Festival di Sanremo raccontato da Walter Vacchino

Inizialmente, prima che il Covid prendesse il sopravvento sulla vita di ognuno di noi, era in programma una visita del Rotary Club Lugano a Sanremo e in quell’occasione i due club avrebbero ricevuto la visita del dottor Vacchino, per parlare appunto del Festival.

Festival di Sanremo raccontato da Walter Vacchino

«La pandemia, che ha poi isolato tutti, virtualizzando le conviviali, ha portato ad organizzare questo simpatico evento. E’ risaputo che le idee foriere di allegria e spensieratezza, ma anche ricche di contenuti viaggiano veloci, di conseguenza si è sparsa in fretta la voce da un club all’altro, su tutto il territorio nazionale, che da Sanremo era partita questa iniziativa.

Campana

Tantissimi club hanno chiesto di poter partecipare e così alla fine erano connessi sette distretti Rotary e undici club sparsi su tutto il territorio nazionale. Hanno inoltre partecipato il governatore del Distretto 2032, Giuseppe Musso, i presidenti del Lions Club Matuzia, Gianni Ostanel ed Host, Roberto Pecchinino, del Soroptimist, Nicoletta Canton, dell’Inner Wheel, Gabriella Poli, di Emozione Italia, Pino Zambetti.

Mario Luzzato Fegiz

Ospiti d’eccezione il giornalista Mario Luzzato Fegiz, esperto della kermesse canora e lo storico presentatore del Tenco professor Antonio Silva.

Prof Sandra

Questa serata emozionante è stata inoltre arricchita dall’ingresso di una nuova socia, la professoressa Stefania Sandra, vice preside del Liceo Cassini di Sanremo, che aveva ricevuto la spillatura in forma privata nel pomeriggio direttamente dal presidente.

Fin dal primo momento in cui il dottor Vacchino ha preso la parola, accogliendo gli spettatori davanti al Teatro Ariston, per poi aprire fisicamente le porte del celeberrimo tempio della canzone italiana e percorrere i corridoi arrivando sul palco dove si è realmente aperto il sipario, i presenti sono stati rapiti dai suoi racconti, a tratti intimi e carichi di emozione, come anche estremamente tecnici e dettagliati nella descrizione dell’organizzazione dello spettacolo.

Si è parlato di storia, passata, presente e futura, ma anche di simpatici aneddoti sconosciuti al grande pubblico, che hanno fatto sentire gli uditori realmente partecipi della vita festivaliera.

Insomma, una ventata di glamour, sogno e perché no, poesia in un momento difficile per tutti. Al termine del viaggio all’interno del teatro sono fioccate le domande, alle quali il dottor Vacchino ha risposto con disponibilità e simpatia» – racconta.