Emergenza Covid, Toti annuncia: «Il 3 dicembre nuovo Dpcm del premier Conte»

Oggi incontro tra Regioni e governo per discutere le regole che traghetteranno l'Italia dalle feste natalizie fino all'anno nuovo

Genova. Sarà firmato con ogni probabilità il 3 dicembre il nuovo Dpcm del premier Giuseppe Conte che andrà a delineare le regole in materia di contenimento della pandemia per il periodo natalizio e fino all’anno nuovo. Ad annunciarlo è stato il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti nel punto stampa serale sull’emergenza Covid, preceduto, questo pomeriggio, dell’incontro avvenuto tra Regioni e governo nelle persone dei ministri Speranza e Boccia.

Una riunione in cui si è parlato anche di scuole: «Sul possibile ritorno della didattica in presenza per le medie che praticano ancora la didattica a distanza, nell’incontro con il governo tutte le Regioni hanno unanimemente giudicato questa una mossa inopportuna. Abbiamo chiesto, invece, di procrastinare la didattica a distanza almeno fino al 7 gennaio anche per non rischiare un nuovo impatto sulle nostre strutture ospedaliere prima delle feste», ha aggiunto Toti.

«Nel vertice odierno, primo di una serie relativi al nuovo Dpcm in fase di definizione, si è parlato anche del tema degli impianti sciistici, nella consapevolezza che la Svizzera ha già decretato la riapertura mentre con gli altri Paesi, Austria e Francia in primis, si sta cercando una linea comune a livello europeo», ha concluso Toti.

Stando agli ultimi dati forniti dal governatore ligure, in Liguria le cose “vanno significativamente meglio che nella media del Paese”. L’indice del contagio Rt è stabile sotto lo 0,8%.