Diano Marina, verso le elezioni: sarà Marcello Bellacicco a sfidare Za Garibaldi?

Si va verso una corsa tra due schieramenti con l'incognita Grande Liguria

Diano Marina. Mancano alcuni mesi alle elezioni amministrative nella Città degli aranci programmate per la prossima primavera, ma si stanno già riscaldando i motori. Gli approcci tra le segreterie dei partiti, sia pure sotto traccia ci sono: nessuno vuole farsi trovare impreparato all’appuntamento. Tra le poche certezze c’è quella che il sindaco uscente Giacomo Chiappori non potrà più candidarsi essendo arrivato al termine del suo secondo mandato.

Lo schieramento di centrodestra si sta coagulando, comunque, da tempo intorno alla candidatura dell’attuale vice di Chiappori Cristiano Za Garibaldi che si è avvicinato a Cambiamo, il partito del governatore della Regione Giovanni Toti e che ha in Marco Scajola il referente provinciale. A sfidarlo dovrebbe scendere in campo quanto rimane di Diano Riparte che 4 anni fa aveva candidato Michele Calcagno e che aveva come referente politico l’ex sindaco Angelo Basso e l’ala di Forza Italia rimasta fedeli a Silvio Berlusconi e soprattutto al sindaco di Imperia Claudio Scajola. Nel 2016 saltò all’ultimo momento l’accordo col Partito democratico anche a causa della mancata volontà di Basso e di altri elementi della lista di farsi da parte. Stavolta, invece, l’accordo potrebbe andare felicemente in porto per non disperdere i consensi. Per il candidato sindaco si è fatto il nome del generale Marcello Bellacicco già Capo di Stato Maggiore delle Truppe Alpine, da poco andato in pensione.

Giacomo Chiappori, dal canto suo, con la candidatura alla presidenza della Regione sotto le insegne di “Grande Liguria” avversa a Toti ha strappato con il centrodestra, in particolare con la Lega di Matteo  Salvini nella quale non si è mai riconosciuto, essendo rimasto legato al Carroccio di Umberto Bossi.

L’appoggio manifesto di Za Garibaldi che Chiappori in tempi (apparentemente non sospetti) aveva incoronato come suo delfino prestato a Marco Scajola in occasione delle scorse Regionali non è un mistero quanto abbia infastidito l’attuale primo cittadino. Nel frattempo, intanto, si scelgono e si contattano i possibili candidati. “Grande Liguria” col suo segretario regionale Luigi Basso, assessore alle Finanze della amministrazione dianese uscente,  ha comunicato in occasione di una intervista in studio rilasciata a Riviera24 che suoi esponenti saranno presenti in tutti i comuni in cui si voterà.

Bellacicco, nato a Savona, è cresciuto a Diano Marina dove il padre era comandante della locale stazione dei carabinieri, ha svolto tutta la carriera negli Alpini a partire dagli anni Ottanta. Tra i numerosi incarichi, ha comandato il Battaglione paracadutisti del “Monte Cervino”, il 2° Alpini e il reggimento Cadetti dell’Accademia di Modena. E’ stato Capo di Stato Maggiore delle Truppe Alpine, comandante della Julia, comandante della Regione Ovest in Afghanistan nell’ambito della missione Isaf e vice comandante del Rapid Deployable Corps della Nato.