Coronavirus, provincia per provincia quanto hanno ricevuto i liguri dal DL Rilancio del governo Conte

Dati diffusi dall'Agenzia delle Entrate

Genova. Sono 74.362, per un totale di 177,35 milioni di euro i contributi a fondo perduto erogati in Liguria a seguito del decreto Rilancio, provvedimento con il quale il governo Conte ha stanziato in totale 54,9 miliardi di euro: denaro destinato a sostenere i cittadini in difficoltà a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

A diffondere i dati per la Liguria è la direzione regionale ligure dell’Agenzia delle Entrate. 
Per quanto riguarda la sola provincia di Imperia, con il Dl Rilancio sono stati erogati 13.354 contributi a fondo perduto pari a 28,72 milioni di euro. La cifra più importante, 83,30 milioni di euro, è andata a Genova dove i contributi sono stati 33.147. Segue la provincia di Savona, che ha ricevuto 39,40 milioni di euro per far fronte a 17.658 richieste e Spezia, con 25,93 milioni di euro per 10.203 contributi.
Calcolatrice alla mano, è l’Imperiese la provincia ligure che ha ricevuto i contributi più “bassi”, con una media di 2.150 euro ciascuno: la supera, di quasi 400 euro, la Spezia (2.541 euro). Seguono Genova (2.513 euro) e Savona con una media di 2.231 euro a contribuito.

Le somme si abbassano con i successivi decreti Ristori. Con il primo, per tutta la regione, sono stati erogati 11.390 contributi per 53,97 milioni di euro. Anche in questo caso è la provincia Genovese, più popolosa, ad aver ricevuto la fetta maggiore di finanziamenti a fondo perduto: 21,90 milioni di euro suddivisi in 4.642 contributi per una media di 4.717 euro ciascuno. Segue Savona con 13,18 milioni di euro per 2.872 contributi in media di 4.589 euro. Poi Spezia, con 9,68 milioni di euro per 1.951 contributi da 4.961 euro di media e, infine, Imperia con 9,21 milioni suddivisi in 1.925 contributi da 4.784 euro ciascuno.

Scendono a 1.011 i contributi erogati, sempre a fondo perduto, con il decreto Ristori 2, per un totale di 1,70 milioni di euro. 980mila euro sono andati a Genova per soddisfare 588 richieste (media: 1.666 euro); 260mila euro a Savona dove sono stati erogati 173 contributi da circa 1.502 euro in media. Segue la provincia di Imperia con 240mila euro per 127 contributi (media: 1.889 euro) e Spezia con 220mila euro per 123 contributi (media: 1.788 euro).