Quantcast

Borgomaro, Don Matteo: «Possibile mettersi sotto la protezione della Vergine anche inviando una mail al parroco»

I messaggi e le foto recapitate saranno poste nel cesto ai piedi della statuta della Madonna

Borgomaro. «Nelle giornate di venerdì e sabato sarà possibile portare in chiesa una lettera, un messaggio, i nomi dei propri cari o la loro fotografia, che saranno posti nel cesto ai piedi della statua della Madonna sabato terminata la celebrazione pomeridiana, rinnovando la consacrazione della nostra comunità parrocchiale a Maria madre di Misericordia. Un invito rivolto anche a chi vive lontano da Borgomaro, ma ha nel cuore il suo paese e quest’anno non riuscirà ad essere presente alla festa a motivo delle restrizioni negli spostamenti, potrà farlo pervenire anche per posta elettronica alla mia email silvulae@yahoo.it». Lo comunica il parroco don Matteo Boschetti.

«In questo tempo così complesso ci sentiamo tutti più fragili e indifesi. Borgomaro nella sua storia secolare in momenti così difficili ha sempre guardato alla vergine per cercare il suo sguardo materno, fino ad eleggere la Madonna della Misericordia patrona principale del distretto del Maro il 21 novembre 1688. Anche oggi è il momento di chiedere alla Vergine Maria la sua protezione e il suo aiuto di madre. Lo faremo con un segno concreto», scrive don Matteo.