Quantcast

Bordighera, troppi incidenti a Madonna della Ruota: in arrivo autovelox

Una scelta, quella della giunta Ingenito, che si somma a quelle già prese da Palazzo Garnier come la realizzazione di numerose "zone 30"

Bordighera. Troppi incidenti, anche mortali, quasi sempre dovuti all’alta velocità, nel tratto di Aurelia compreso tra il confine di Ospedaletti e l’Arziglia. L’amministrazione comunale ha deciso di prevenire nuovi possibili tragedie attraverso l’installazione di un dispositivo di rilevamento a distanza delle violazioni per eccesso di velocità.

L’autovelox verrà dunque installato in località Madonna della Ruota dopo aver acquisito tutti i pareri e gli atti di assenso da parte degli enti competenti.

Una scelta, quella della giunta Ingenito, che si somma a quelle già prese da Palazzo Garnier come la realizzazione di numerose “zone 30” (con limite massimo di 30 km orari, ndr) nelle vie secondarie cittadine e l’installazione di colonnine arancioni in diversi punti della città.

Per uno dei tratti più pericolosi di Bordighera, quello appunto di via Madonna della Ruota, la giunta comunale ritiene che il sistema più adatto alla rivelazione delle infrazioni sulla velocità sia quello dell’autovelox, essendo questo attivo tutti i giorni 24 ore su 24, a differenza della postazione mobile che necessita della presenza di più agenti di polizia locale, che a Bordighera, così come nella altre cittadine italiane, sono anche impegnati per i controlli legati all’emergenza Covid-19 e al rispetto delle norme per contenerne il contagio.