Quantcast

Addio movida, a Imperia l’ultimo aperitivo prima del lockdown fotogallery

Amarezza e rabbia da parte dei gestori di bar e ristoranti

Imperia. Tavolini pieni fino alle 17 e 55 di oggi per vivere gli  ultimissimi minuti prima della chiusura, prima dello  scoccare del secondo lockdown. La Liguria per 14 giorni entra in fascia arancione e per bar e ristoranti oggi è stato l’ultimo giorno di apertura. I locali da domani, infatti potranno lavorare  solo con l’asporto e le consegne a domicilio.

Imperia, l'ultimo aperitivo prima del lockdown

Come si può vedere nelle fotoservizio di Cristian Flammia, complice pure il clima favorevole, fuori dai locali di via Bonfante, via Vieuesseux, piazza De Amicis, nella  zona  di calata Cuneo, si sono dati appuntamento gli irriducibili dello Spritz per un ultimo brindisi in compagnia degli amici.

«Ho appena smesso di piangere – confessa ai nostri microfoni Monica Tondelli, del Bar 11 noto per la musica dal vivo – mandare via la gente mi ha rammaricata, poi dopo una giornata con un clima così favorevole fa doppiamente male. C’era gente in giro, c’era voglia di vivere. Speriamo che questo secondo lockdown duri solo 14 giorni, il danno economico nonostante i ristori c’è ed è notevole».

«Stiamo chiudendo -dice Francesco Pedio del Ristorante Orto  – purtroppo è l’ultima sera. La situazione è tragica. Ci sono già arrivati due aiutini , ma sono veramente piccoli per quanto perderemo. Se gli aiuti arriveranno va bene, altrimenti la gente si arrabbierà e sarà sempre più difficile per i giovani inserirsi nel tessuto sociale».