Quantcast

Ventimiglia, dopo l’alluvione riaprono i giardini Tommaso Reggio foto

L'esondazione del fiume Roja aveva causato l'allagamento del polmone verde cittadino, lasciando dietro di sé fango e detriti

Ventimiglia. Dopo quasi venti giorni, sono stati riaperti quest’oggi i giardini pubblici Tommaso Reggio, polmone verde della città di confine.

I giardini erano stati gravemente danneggiati dall’alluvione che ha colpito Ventimiglia nella notte tra il 2 e il 3 ottobre, con la conseguente esondazione del fiume Roja che ha causato il riversamento delle sue acque nel parco pubblico e in tutto il centro cittadino, lasciando dietro di sé fango e detriti.

É servito tanto lavoro per riportare lo spazio al suo stato originario, ma da oggi i ventimigliesi e tutti coloro che amano la città potranno tornare a passeggiare tra i suoi viali e portare i propri bambini a giocare all’aria aperta.