Quantcast

Triora, l’emergenza Covid-19 fa saltare la festa di Halloween nel borgo delle streghe

Bar e ristoranti chiuderanno alle 22

Triora. Niente mostri, fantasmi, cartomanti e streghe. Quest’anno Triora non festeggerà la notte di Halloween con il grande evento che da ormai più di dieci anni popola i carruggi del “borgo delle streghe” di migliaia di visitatori, attirati dal fascino del comune dell’alta valle Argentina, che vanta un passato misterioso.

A causa delle stringenti normative legate all’emergenza Covid-19, il sindaco Massimo Di Fazio ha firmato un’ordinanza che vieta l’organizzazione di manifestazioni per l’intera giornata di Halloween, nei giorni 31 ottobre e 1 novembre 2020.

In tutto il territorio comunale è vietata, si legge ancora nel documento, «l’organizzazione di feste pubbliche per il giorno 31 ottobre e 1 novembre 2020 per l’evento di Halloween». Il 31 sera, inoltre, bar, ristoranti e attività commerciali sono invitati ad abbassare le serrande alle 22.

E ancora: «Chiunque acceda a Triora il 31 ottobre 2020 e il 1 novembre deve indossare la mascherina ed evitare di creare la formazione di assembramenti, concorrendo, così, alla gestione del rischio di contagio epidemiologico da COVID-19 ed alla safety in generale».