Quantcast

Torna il lockdown in Francia, l’annuncio di Emmanuel Macron

Da venerdì almeno fino al 1 dicembre

Più informazioni su

Parigi. Il presidente francese Emmanuel Macron ha annunciato in serata un nuovo “confinamento” in tutta la Francia per contrastare la diffusione del coronavirus a seguito della recrudescenza dei casi nel paese. «State il più possibile a casa e rispettate le regole», ha detto Macron ai francesi.

«Ho il dovere di proteggere tutti i francesi, in particolare i più deboli che sono quelli maggiormente colpiti dal virus. Per noi niente è più importante della vita umana – ha dichiarato -. Cosa possiamo fare per fermare il Covid-19? Possiamo non fare nulla lasciare che circoli il virus: si chiama immunità collettiva, ma questo porterebbe a 400mila morti in più e non potremo mai accettarlo. La seconda possibilità è quella di confinare solo le persone più vulnerabili, ma questa via non è percorribile». 

A questo punto, visto che in Francia ci sono 9mila persone in ospedale e che «se continua così i medici dovranno decidere chi curare e chi no», Macron ha deciso per un nuovo lockdown simile a quello già vissuto in primavera. «Le scuole resteranno aperte – ha detto – Il lavoro potrà continuare. Servirà una certificazione per uscire: per andare al lavoro, per motivi di salute, per portare assistenza, fare la spesa o prendere un po’ d’aria». Vietate le riunioni private e gli assembramenti pubblici. Chiuse le attività non essenziali per il paese: bar, ristoranti e negozi. Le frontiere interne all’Unione Europea resteranno aperte, mentre quelle esterne saranno chiuse.

«Siamo uno dei paesi che fa più test in tutta Europa, abbiamo investito 8 miliardi di euro nella sanità, formato 7mila tra infermieri e medici per il lavoro in terapia intensiva ma questo non è stato sufficiente – ha spiegato – Siamo tutti sorpresi dell’evoluzione del virus. Ho la responsabilità di proteggere tutti i francesi, specialmente i più deboli, per questo ho deciso per un nuovo lockdown».

Il nuovo confinamento partirà venerdì 3o ottobre e durerà almeno fino al 1 dicembre.

 

Più informazioni su