Quantcast

Scatta il coprifuoco a Monaco, necessaria nuova certificazione. Torna obbligatoria la mascherina foto

Dalle 20 alle 6 si può uscire di casa solo per determinati motivi

Monaco. A causa dell’emergenza Covid-19, a partire da sabato scatta il coprifuoco nel Principato di Monaco: i lavoratori frontalieri dovranno dunque portare con sé un nuovo modello di certificazione per poter accedere a Montecarlo senza incorrere in sanzioni.

Nuove misure eccezionali per contrastare i contagi saranno in vigore dalla mezzanotte del 1 novembre fino al 30 novembre 2020. Tra queste l’obbligo di indossare la mascherina praticamente sempre quando ci si trova sulla pubblica via, negli spazi pubblici esterni, nei parcheggi sotterranei, in tutti i luoghi chiusi aperti al pubblico, nelle fabbriche e negli uffici ad eccezione degli spazi in cui è presente una sola persona e non vi è accesso di pubblico. Mascherina anche negli ascensori, siano essi pubblici e privati, sui mezzi di trasporto comuni e sui taxi.

Non sono obbligati ad indossare il dispositivo i bambini fino ai cinque anni e chi si dedica ad una attività sportiva all’aperto.

Vietati gli spostamenti tra le 20 e le 6, ad eccezioni di chi si sposta per lavoro, insegnamento o formazione professionale e per chi necessita di uscire per acquistare unicamente farmaci e prodotti per la salute. Si possono lasciare le proprie abitazioni anche per assistere un proprio caro o per motivi familiari impellenti. Sarà consentito anche portare fuori il proprio animale da compagnia per i bisogni fisiologici.

I lavoratori dovranno produrre una “giustificazione” per spostarsi dal proprio domicilio al luogo di lavoro.

modello certificazione monaco