Quantcast

Sanremo, mancanza di fondi e personale. Per un rimborso Imu ci possono volere dieci anni

Chiesta una soluzione a sindaco e assessore da parte del presidente del consiglio comunale Alessandro Il Grande

Sanremo. Mancanza di personale e fondi insufficienti, se malauguratamente avete pagato le tasse due volte per errore e state cercando di avere un rimborso dal Comune, non abbiate fretta perché ci possono volere anche dieci anni.

È questa l’esperienza, per certi versi piuttosto frustante, che stanno patendo numerosi cittadini matuziani che negli ultimi dieci anni hanno pagato lo stesso tributo due volte, vuoi per distrazione, vuoi perché dal municipio è partito un doppio avviso di pagamento.

Una situazione paradossale, quella che si sta vivendo nell’ufficio Tributi di Palazzo Bellevue di solito alle prese con il tentativo di farsele pagare le tasse dai cittadini “disattenti” e che quando trova chi le imposte le ha pagate due volte, può metterci anche dieci anni a restituire gli importi non dovuti versati per sbaglio.

Il caso è arrivato alla ribalta in questi giorni dopo che il presidente del consiglio comunale Alessandro Il Grande ha deciso di prendere carta e penna per segnalare l’anomalia al sindaco Biancheri e all’assessore al Bilancio Rossano, un atto dovuto dopo le tante istanze arrivate in Comune da parte di cittadini rassegnati.

Alcuni di questi raccontano addirittura di una “battaglia” che si protrae da anni con l’ente locale e che si scontra con un sostanziale rimbalzo a opera degli uffici, i cui funzionari si limitani ad ammettere che in municipio non ci sono fondi adeguati e personale sufficiente a soddisfare le tante richieste accumulate.