Quantcast

Sanremo, i professori d’orchestra in agitazione. Chiesto incontro urgente con il sindaco foto

Dopo la decisione del Cda di rimettere i dipendenti della Fondazione Sinfonica in cassa integrazione

Sanremo. E’ la richiesta di un incontro urgente con il sindaco Alberto Biancheri il risultato dell’assemblea che si è tenuta oggi tra i professori dell’orchestra sinfonica.

Dopo la decisione del Cda di rimettere i dipendenti della Fondazione in cassa integrazione, o meglio, di attivare il Fondo integrativo salariale, gli orchestrali sono tornati in agitazione per quella che ritengono essere una decisione ingiusta anche alla luce della nuova iniezione di liquidità fatta dal Comune per tirare fuori la Fondazione dalle difficoltà di bilancio che la attanagliano da tempo.

Dopo il confronto con il primo cittadino, i professori si dicono pronti, in mancanza di rassicurazioni, a mettere in atto azioni di protesta. La preoccupazione coinvolge anche le sigle sindacali che vedono nell’attivazione del Fis uno strumento per fare cassa ai danni dei lavoratori. Infatti, al contrario della cassa integrazione, il Fis può essere applicato anche in mancanza di un accordo sindacale.

Al momento il consiglio di amministrazione guidato da Livio Emanueli ha formalizzato domanda per il Fis dal 4 al 30 ottobre, prorogabile nel caso in cui non si dovesse trovare una soluzione alla mancanza di una sede dove far esibire la Sinfonica.