Quantcast

Sanremese vs Derthona finisce 2-2, due squadre a viso aperto: match sempre in bilico fotogallery

RETI: 10’ Romano (r), 82’ Pellicanò (Sanremese); 25’ Varela, 67’ Spoto (Derthona)

Sanremo. Settima giornata del Girone A di Serie D che vede contrapporsi Sanremese e Derthona; i matuziani arrivano da una settimana di riposo, vista la partita non giocata contro il Saluzzo causa contagi nella squadra piemontese. Anche oggi gli avversari vengono dal Piemonte e sono molto pericolosi: hanno giocato due partite in meno del numero regolare e quindi una in meno della Sanremese, ma in quattro partite ha raccolto comunque 3 vittorie e una sola sconfitta nella partita d’esordio contro la Caronnese.

La Sanremese parte già bene, con un super Lo Bosco: prima al 2’ il numero 9 fornisce un ottimo filtrante per Romano, che tutto solo davanti a Teti cerca il dribbling e perde il tempo di gioco per tirare; un minuto dopo, Lo Bosco, dopo una serie di giocate in area, tira un pericoloso e preciso fendente verso la porta bianconera: Teti si supera e salva in angolo.

Ancora Romano, qualche istante dopo, ha un’ottima occasione per portare i biancoazzurri in vantaggio, ma il tiro sbatte su un difensore avversario.

Al 9’, dopo una fulminea ripartenza sulla sinistra di Sadek, che assiste al centro, arriva il calcio di rigore per la Sanremese con il tocco col braccio di Emiliano. Dal dischetto, Romano non sbaglia e porta in vantaggio i padroni di casa: al 10’ è 1-0 SANREMESE!

riviera24 - Sanremese vs Derthona

Al 12’ il Derthona prova a rispondere alle offensive della Sanremese e lo fa con gli ispirati Concas e Varela; i due costruiscono un buon uno-due e il numero 7 arriva al tiro, alto di poco sopra la traversa, mentre i compagni di squadra reclamano un tocco col braccio non individuato però dal signor Torreggiani di Civitavecchia.

La partita è molto vivace e animata a centrocampo, soprattutto grazie agli errori difensivi degli ospiti e per via delle ottime qualità dei ragazzi di Bifini nel pressing e nel gioco a terra.

Romano al 18’ si mangia un gol facile facile a tu per tu con Teti: il bomber con la numero 24 cerca il passaggio al volo per il tap in di Lo Bosco, ma il portiere dei piemontesi intuisce le idee dell’ex Notaresco.

Al 21’ Lo Bosco sfiora il gran gol di rovesciata su appoggio di testa di Bregliano, arrivato dopo il cross di Murgia da calcio d’angolo.

Al 23’ il numero 4 dei bianconeri Lipari cerca il gran gol dalla trequarti, ma la traiettoria si apre troppo e finisce molto a lato della porta difesa da Gennaro.

Al 25’ Lipani effettua un ottimo cross dalla destra e trova al centro dell’area Varela, che elude le marcature avversarie e riporta il match sul pari. 1-1 Derthona.

La Sanremese ha leggermente abbassato il ritmo e al 28’ il Derthona trova quasi il gol della rimonta con Spoto: Gennaro si allunga col piede sul primo palo e salva i padroni di casa.

Al 32’ di nuovo Lipani sfoggia le sue grandi doti nel tiro dalla distanza: Gennaro compie una super parata volando sotto l’incrocio alla sua sinistra.

Al 36’ la Sanremese reagisce e tra Lo Bosco, Sadek e Romano si creano numerose occasioni davanti alla porta di Teti, che però riesce a sventare tutti tentativi dei matuziani in modo impeccabile.

Nei dieci minuti finali non si sono viste occasioni limpidissime, ma i ritmi della partita non si sono affatto abbassati. La prima frazione si conclude con il punteggio in parità di 1-1. A Romano risponde Varela.

Nel secondo tempo al 55’ Lo Bosco viene assistito al centro da Gagliardi da poco entrato in campo: il numero 9 sfodera un tiro chirurgico, che viene però parato con un balzo felino dal portiere Teti, classe ’79.

Al 58’, incredibilmente, l’arbitro assegna la punizione in area al Derthona per il retropassaggio di Bregliano toccato poi con le mani da Gennaro: in realtà il difensore biancoazzurro aveva svirgolato male il pallone e non c’era l’intenzione di darla al proprio portiere. Per fortuna l’esito per i matuziani, oggi in una divisa color evidenziatore, è positivo, con la difesa di casa che manda in angolo dopo essersi schierata tutta sulla propria linea di porta.

Al 67’ arriva a sorpresa il vantaggio del Derthona, con il gol di Spoto, bravo ad eludere l’intervento di un difensore e, appena entrato in area, lesto a trovare l’angolino giusto alle spalle di Gennaro. Sanremese sotto di una rete a venti minuti dalla fine!

La reazione della Sanremese non si fa attendere. Tre minuti e i matuziani vanno subito vicinissimi al gol del pari con il tiro dal limite di Sadek, che viene però intuito da Teti; un minuto dopo Diallo svetta su tutti, ma è grandiosa la risposta del portiere dei piemontesi, oggi in giornata di grazia.

Ora la Sanremese ha alzato definitivamente il ritmo e cerca a tutti i costi l’azione giusta per portarsi di nuovo sul pari; i tortonesi invece si difendono non senza difficoltà.

All’81’ Demontis tenta la conclusione dal limite: la palla è preda di Teti.

All’82’ Bregliano cerca dalla propria metà campo il filtrante alto per Diallo: il liberiano non aggancia, ma la palla è intercettata da Francesco Pellicanò, che tutto solo, di testa, batte sul filo del fuorigioco il portiere avversario e segna la sua prima rete in prima squadra. Grande gioia per il giovane del vivaio matuziano: 2-2 SANREMESE!

riviera24 - Sanremese vs Derthona

I padroni di casa sono agguerriti e ora cercano con tutti i mezzi di tornare in vantaggio dopo una partita ricca di emozioni.

Alla fine l’incontro si conclude in parità: un match bellissimo e pieno di gol, con due grandi squadre che si sono sfidate con coraggio ed energia. Peccato per le occasioni sprecate nel primo tempo che avrebbero potuto regalare un vantaggio più ampio alla Sanremese prima della rete di Varela. Grande partita per il Derthona, la squadra più organizzata sfidata finora dai matuziani. I padroni di casa possono vedere il bicchiere mezzo pieno: le occasioni sono state tante e oggi sia la sfortuna sia, soprattutto, il portiere avversario, che è intervenuto con decisione su numerose palle gol della squadra di casa, hanno negato la gioia dei tre punti.

Mercoledì si torna di nuovo in campo nel turno infrasettimanale: la Sanremese sarà ospite della capolista Bra, che nella giornata di domani giocherà contro il Legnano.

Francesco Tripodi

IL TABELLINO

SANREMESE: Gennaro, Pici, Ponzio, Bregliano, Mikhaylovskiy, Murgia (49’ Gagliardi), Demontis, Lo Bosco (69’ Diallo), Gemignani, Romano, Sadek (71’ Pellicanò) . A disp.: Dragone, Castaldo, Scarella, Felici, Doratiotto, Fenati. All. Alessio Bifini

DERTHONA: Teti, Gualtieri (84’ Casagrande), Cirio, Lipani, Magnè, Emiliano, Concas (73’ Palazzo), Manasiev, Spoto (75’ Draghetti), Varela, Nsingi. A disp.: Rosti, Tordini, Maggi, Mutti, Maione, Bojardi. All. Luca Pellegrini.

ARBITRO: Silvio Torreggiani di Civitavecchia

Assistenti: Albi Kika e Alberto Rinaldi di Pisa

RETI: 10’ Romano (r), 82’ Pellicanò (Sanremese); 25’ Varela, 67’ Spoto (Derthona)

NOTE: Gara a porte chiuse; cielo coperto e campo in buone condizioni. Ammoniti: Pici (S); Emiliano, Magnè (D); Angoli: 10-2 per la Sanremese. Recupero: 1’ pt; 4’ st. Al 9’ assegnato un calcio di rigore alla Sanremese per tocco con un braccio di Emiliano.