Quantcast

Sanità, Istituto Giannina Gaslini: ecco il nuovo consiglio di amministrazione

E' presieduto da Edoardo Garrone. Nominato vicepresidente Luciano Grasso

Più informazioni su

Genova. Si è insediato oggi il Consiglio di Amministrazione dell’Istituto Giannina Gaslini per gli anni 2020-2025, nominato con Decreto del Ministro della Salute, Roberto Speranza, D.M. 23 settembre 2020. Il Consiglio è presieduto da Edoardo Garrone, nominato con decreto del Presidente della Repubblica 14/08/2020.

Il nuovo presidente dell’Istituto Giannina Gaslini, presidente di Erg, del Sole 24 Ore, e già vicepresidente di Confindustria, ha fatto parte fino ad oggi del precedente Consiglio di Amministrazione dell’ente, e ha avuto modo di conoscere da vicino le professionalità e le potenzialità dell’Istituto pediatrico, dimostrando grande sensibilità e attenzione per le vicende dell’ospedale genovese, centro di riferimento nazionale e internazionale in ambito pediatrico.

Il Consiglio di Amministrazione dell’Istituto Giannina Gaslini presieduto da Edoardo Garrone è composto dai consiglieri Alberto Maestrini, Domenico Crupi, Luciano Grasso e Maurizio Mauri – designati dalla Fondazione Gerolamo Gaslini -, dal Magnifico Rettore dell’Università di Genova Paolo Comanducci, da Luigi Carlo Bottaro, Pietro Pongiglione e Mario Maria Costantino, designati rispettivamente dall’ASL 3 Genovese, dal Comune di Genova e dalla Regione Liguria.

Nella sua prima seduta il Consiglio di Amministrazione ha nominato al suo interno quale vicepresidente Luciano Grasso, manager di grande esperienza in ambito sanitario. Successivamente il Consiglio di Amministrazione ha esaminato la puntuale e dettagliata relazione del Direttore Generale Paolo Petralia sulla situazione della pandemia, di cui sono stati presentati tutti i dati, le azioni e gli interventi adottati a salvaguardia e cura dei piccoli pazienti, delle loro famiglie e di tutti gli operatori dell’Istituto, a cui il Consiglio ha espresso la più profonda soddisfazione per lo straordinario sforzo realizzato e tuttora in atto.

Più informazioni su