Quantcast
Promozione turistica nella provincia di Imperia: accordo fra Confcommercio, Confesercenti e Confindustria - Riviera24
Associazioni di categoria

Promozione turistica nella provincia di Imperia: accordo fra Confcommercio, Confesercenti e Confindustria

Hanno deciso di condividere e coordinare le proprie attività al fine di ottimizzare le risorse e rendere maggiormente efficace ogni iniziativa promozionale

Turismo, alberghi Sanremo

Imperia. Confcommercio Imprese per l’Italia della provincia di Imperia, nella persona del presidente Enrico Lupi, Confesercenti della provincia di Imperia nella persona del presidente Ivo Bonello e Confindustria Imperia, nella persona del presidente Barbara Amerio hanno stipulato un accordo di collaborazione per la gestione delle iniziative volte alla promozione turistica.

Le tre associazioni di categoria hanno deciso di condividere e quindi coordinare le proprie attività al fine di ottimizzare le risorse e rendere maggiormente efficace ogni iniziativa promozionale.

È stato individuato un percorso che porterà a sviluppare l’attività della costituenda DMO (Destination Management Organization), società di promozione turistica fortemente voluta dalla Camera di Commercio Riviere di Liguria e dalle tre Associazioni di rappresentanza del settore turismo della provincia di Imperia, che nella DMO vedono il soggetto in grado di sviluppare una struttura di riferimento in grado di realizzare una promozione efficace e condivisa fra soggetti pubblici e privati delle varie iniziative sul nostro territorio provinciale.

In attesa che la nuova realtà venga diventi operativa, l’assistenza tecnica alle iniziative di Confcommercio, Confesercenti e Confindustria, sarà affidata al Consorzio Turistico Riviera dei Fiori, promosso dalle stesse organizzazioni.

Le iniziative promozionali nei vari Comuni della provincia di Imperia, derivanti dall’incasso dell’imposta di soggiorno o da specifica destinazione da parte delle singole Amministrazioni comunali, saranno coordinate tra le Associazioni firmatarie dell’accordo.

Le singole attività che verranno proposte dai singoli componenti saranno oggetto di una condivisione preliminare e affidate per l’aspetto di coordinamento al Consorzio Turistico Riviera dei Fiori. Le parti individueranno e supporteranno per quanto possibile iniziative volte al raggiungimento di obiettivi strategici a cui saranno ispirate attività oggetto di finanziamento.

Le singole iniziative realizzate saranno oggetto di una valutazione dei risultati al fine di verificarne la ripetitività nei periodi successivi. Le parti si sono impegnate a riunirsi periodicamente per valutare quali asset specifici dovranno essere oggetto di valorizzazione prioritaria.

Commenta il presidente provinciale di Confcommercio Enrico Lupi: «Si tratta di un grosso passo avanti nella razionalizzazione della promozione turistica, che risponde all’esigenza di valorizzare le iniziative dei singoli Comuni, ma, contestualmente, valorizza la visione di insieme del territorio della Riviera dei Fiori, rendendo disponibili a tutti i turisti le occasioni di fruizione emozionale ed esperienziale dell’intera provincia, costa ed entroterra».

Sul tema interviene anche il presidente della Federalberghi Provinciale Igor Varnero: «L’iniziativa delle tre Associazioni ci proietta verso un percorso mirato alla condivisione e alla collaborazione fra tutti i soggetti coinvolti nella promozione turistica, elemento prioritario per lo sviluppo del nostro territorio. Una scelta in grado di rilanciare il nostro settore in un periodo di oggettiva difficoltà per la nostra economia dalla quale si può uscire solamente unendo le forze e lavorando per raggiungere obiettivi individuati in comune accordo fra soggetti pubblici e privati».

commenta