Quantcast
Calcio serie d

Matuziani corsari nella prima ufficiale dopo lockdown. Arconatese vs Sanremese finisce 2-3

Gagliardi segna subito e dà l'esempio. Lo imitano altre due riconferme di lusso: bomber Lo Bosco e Demontis

riviera24 - Arconatese Sanremese 2-3

Arconate Brianza. Partono forte e da corsari i biancoazzurri matuziani alla loro prima uscita ufficiale dalla fine del lockdown. Tre gol in trasferta e Gagliardi che segna subito e dà l’esempio. Lo imitano altre due riconferme di lusso: bomber Lo Bosco e Demontis. Per una vittoria delle più appaganti, quelle conquistate in zona Cesarini.

Ecco l’esaustivo e particolareggiato resoconto del match, firma di Fabrizio Prisco, addento stampa della Sanremese: Dopo il rinvio alla prima di campionato sette giorni fa con la Lavagnese, la Sanremese torna in campo in un match ufficiale. L’ultima volta, prima dell’emergenza Covid, fu il 22 febbraio a Borgosesia (sconfitta per 1-0, gol di Ravasi). Al “Battaglia” di Busto Garolfo i biancoazzurri affrontano l’Arconatese di Livieri, reduce dal buon pareggio di Legnano. Mister Bifini deve rinunciare allo squalificato Mikhaylovskiy e all’acciaccato Martini. Castaldo, non al meglio, parte dalla panchina; al centro della difesa, in coppia con Bregliano, fiducia al giovane Ponzio. In attacco Romano affianca capitan Lo Bosco.

La Sanremese parte forte e si rende subito pericolosa dopo neanche sessanta secondi: sugli sviluppi di un corner ci prova Gemignani con un tiro dal limite, la palla termina sul fondo. Passano due minuti e i biancoazzurri sbloccano il risultato: un indiavolato Lo Bosco scende sulla destra e mette il pallone in mezzo, velo di Romano, Gagliardi nel cuore dell’area colpisce di prima intenzione e scaraventa la sfera sotto la traversa. Sanremese in vantaggio!

I padroni di casa rispondono al 7’ con un colpo di testa di Ientile che impegna severamente Gennaro, il portiere matuziano salva in angolo con un bell’intervento. Gennaro si ripete all’11’ respingendo di piede una conclusione forte ma centrale di Albini.

Al 13’ la Sanremese raddoppia: clamoroso errore di Bianchi a centrocampo che perde palla, innestando il contropiede ospite. Gagliardi e Lo Bosco, dialogando di prima, arrivano in area lombarda e lo stesso capitano biancoazzurro batte con un tocco delizioso Botti, uscito alla disperata per cercare di chiudere lo specchio. Sanremese avanti di due reti dopo neanche un quarto d’ora!

L’Arconatese è in bambola e non riesce a scuotersi. Tra il 18’ e il 20’ ci provano ancora Romano e Gagliardi da lontano, senza fortuna. Quello della Sanremese è un vero e proprio monologo.

La gara sembra scivolare via senza ulteriori sussulti fino alla mezz’ora. Poi all’improvviso, al 32’, l’Arconatese accorcia le distanze: punizione dalla destra, da oltre trenta metri, del numero undici Pastore, la palla sbatte nell’area piccola e inganna con una traiettoria beffarda Gennaro. Arconatese 1 – Sanremese 2, il match si riapre.

Al 43’ ancora Pastore si rende protagonista: l’attaccante entra in area di rigore sulla sinistra, Ponzio lo contrasta e Pastore termina a terra. L’arbitro Cutrufo di Catania non ha dubbi e indica il dischetto. Dagli undici metri però Gobbi si fa ipnotizzare da Gennaro e calcia malamente rasoterra, il numero uno matuziano si tuffa sulla sua sinistra e respinge. Dopo due minuti di recupero, si va al riposo sul punteggio di 2-1 per la Sanremese.

Nella ripresa il tecnico dell’Arconatese opera subito tre cambi: dentro Spinelli, Principi e Marra. Il primo sussulto del secondo tempo dopo cinque minuti è ancora della Sanremese con Romano che va via in contropiede, ma l’ex attaccante del Notaresco con un diagonale velenoso non inquadra il bersaglio. Un giro di lancette e l’Arconatese pareggia: angolo da sinistra di Pastore, testa di Gomis nel cuore dell’area biancoazzurra, nulla da fare per Gennaro. 2-2, tutto da rifare per i matuziani!

Al 60’ Bifini si gioca la carta Diallo: l’attaccante liberiano entra al posto di Lo Bosco e pochi istanti dopo crea subito lo scompiglio nella retroguardia di casa. Diallo penetra in area da sinistra e serve intelligentemente Romano, ma il numero 24 viene anticipato al momento della conclusione da un difensore dell’Arconatese. Al 63’, Marra di testa, su angolo di Pastore, non inquadra la porta. Due minuti dopo Bifini inserisce nella mischia anche Castaldo e Doratiotto per Ponzio e Fenati.

Al 67’ ancora protagonista su calcio piazzato Pastore: la punta indirizza verso la porta dai trenta metri, stavolta da posizione centrale, Gennaro respinge di pugno. Al 75’ Bianchi si fa male e chiede il cambio: al suo posto entra Gatelli. Tre minuti dopo Murgia rileva Gagliardi.

All’85’ la Sanremese si riporta in vantaggio: calcio di punizione da destra di Murgia, testa di Demontis, la palla sbatte sul palo, ma secondo il guardalinee supera la linea di porta. Cutrufo, tra le proteste dei bianchi di casa, indica il centro del campo. Arconatese – Sanremese 2-3!

I lombardi schiumano rabbia, ma nonostante quattro minuti di recupero e l’ingresso in campo di Koulibaly al posto di Gobbi il risultato non cambia più. Finisce 3-2 per la Sanremese. Un successo di platino per i ragazzi di mister Bifini che, dopo una sola partita, hanno già cancellato la penalizzazione di due punti inferta dalla LND dopo il caso Gagliardini e il controverso match di Coppa Italia con la Folgore Caratese. Non c’è tempo comunque per festeggiare. Tra tre giorni si torna in campo per il turno infrasettimanale: al Comunale arriva la Castellanzese.

IL TABELLINO

ARCONATESE: Botti, Bianchi (75’ Gatelli), Ientile, Gomis, Giovane (46’ Spinelli), Romeo (46’ Principi), Menegazzo, Foglio (46’ Marra), Gobbi (92′ Koulibaly), Albini, Pastore. A disposizione: Alio, D’Aversa, Veroni, Serafini. All. Livieri

SANREMESE: Gennaro, Pici, Ponzio (65’ Castaldo), Bregliano, Demontis, Lo Bosco (60’ Diallo), Gagliardi (78’ Murgia), Gemignani, Romano, Fenati (65’ Doratiotto), Gerace. A disposizione: Dragone, Scarella, Pellicanò, Sturaro, Sadek. All: Bifini

ARBITRO: Cutrufo di Catania

ASSISTENTI: Pilleri di Cagliari e Porcu di Oristano

RETI: 3’ Gagliardi, 13’ Lo Bosco, 32’ Pastore; 51’ Gomis, 85′ Demontis

NOTE: Giornata di sole, terreno in buone condizioni. Spettatori 250 circa con rappresentanza ospite. Ammoniti: Gemignani, Gomis, Albini, Menegazzo, Bregliano, Pastore. Al 44’ Gobbi si fa parare un calcio di rigore da Gennaro. Angoli 8-5 per la Sanremese. Recupero: primo tempo 2’, secondo tempo 4′.

Più informazioni
commenta