Quantcast

Maltempo, Traversi (Mit): «Dopo stato d’emergenza per Liguria e Piemonte serve commissario per ripristino collegamenti con Francia»

«Sono già in contatto con i vertici della Protezione Civile, con Rfi e Anas per la definizione di un quadro chiaro delle criticità su cui è più urgente intervenire, a partire dai porti per arrivare ai collegamenti con il Colle di Tenda fino alla Cuneo Ventimiglia»

Ventimiglia. «Come avevamo chiesto il consiglio dei ministri ha prontamente dichiarato lo stato d’emergenza per le zone della Liguria e del Piemonte devastate dall’ondata di maltempo di inizio ottobre. I 22 milioni di euro stanziati, 7 dei quali destinati alla Liguria, sono un primo passo che servirà a finanziare le operazioni più urgenti di ripristino della funzionalità dei trasporti e dei collegamenti ma presto seguiranno ulteriori risorse una volta identificati con precisione esigenze specifiche e piani di intervento dettagliati.

Nel frattempo, come ha annunciato la ministra dei Trasporti e delle Infrastrutture Paola De Micheli, il Mit chiederà il commissariamento delle opere di ripristino e messa in sicurezza dei collegamenti fra Italia e Francia sul Colle di Tenda, in modo da coordinare con maggiore efficacia con le autorità transalpine gli interventi necessari a garantire il recupero della piena funzionalità di ferrovie e strade».

Così dice il sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti Roberto Traversi dopo la decisione del consiglio dei ministri di dichiarare lo stato d’emergenza per le zone della Liguria e del Piemonte devastate dal maltempo dei primi giorni di ottobre.

«I danni causati dal maltempo sono ingenti e solo per gli interventi più urgenti di messa in sicurezza e ripristino servirà un altro corposo stanziamento che dovrebbe essere messo a disposizione in un mese massimo. Sono già in contatto con i vertici della Protezione Civile, con Rfi e Anas per la definizione di un quadro chiaro delle criticità su cui è più urgente intervenire, a partire dai porti per arrivare ai collegamenti con la Francia del Colle di Tenda fino alla Cuneo Ventimiglia».