Quantcast

Ipotesi lockdown nazionale, il presidente Toti da Sanremo: «Non lo escludo ma governo coinvolga le Regioni prima di decidere»

Punto serale sull'emergenza coronavirus dal Borea. Il direttore Asl1: Pronti alla riconversione in ospedale Covid

Sanremo. «Non escludo l’ipotesi di un nuovo lockdown nazionale, mi auguro che il governo coinvolga le Regioni prima di decidere», è questo l’appello lanciato questa sera dal presidente della Regione Liguria Giovanni Toti in visita oggi all’ospedale Borea, insieme agli assessori della sua giunta Marco Scajola e Gianni Berrino e al sindaco Alberto Biancheri, per l’inaugurazione di due sale operatorie.

toti cenderello ospedale sanremo

Toti ha tenuto il suo consueto punto stampa serale insieme al direttore dell’Asl1 Damonte Prioli, soffermandosi sull’andamento dell’epidemia che, purtroppo, sta facendo registrare numeri sempre in costante crescita. A tal proposito il direttore generale dell’azienda sanitaria imperiese ha annunciato che l’ospedale Borea è pronto a riconvertirsi in ospedale Covid. «Abbiamo già creato otto nuovi posti letto in terapia intensiva nell’ultimo mese e mezzo proprio qui a Sanremo», ha dichiarato Prioli.

«La Liguria sta reagendo con grande tempestività, ha continuato il governatore commentando i dati odierni. In Asl1, soprattutto, l’azione di riconversione dei reparti è straordinariamente efficace». Oggetto dell’intervento di questa sera è stata anche l’ultima ordinanza emessa dalla Regione Liguria che limita l’uscita nel weekend a partire dalle 21 fino alle 6. «Vi chiediamo, in parole spicciole, di non bighellonare in giro la sera per non vanificare il grande sforzo che stiamo facendo», ha concluso il presidente.

toti biancheri scajola berrino