Quantcast

«Inquina più di un inceneritore», parte la raccolta firme contro il forno crematorio nel cimitero di Oneglia

L'iniziativa è della consigliera comunale Maria Nella Ponte, «Da privata cittadina»

Imperia. Non è andata giù la decisione dell’amministrazione comunale, alla consigliera di opposizione Maria Nella Ponte (M5S), di voler costruire un forno crematorio nel cimitero di Oneglia.

L’ultima parola spetterà al parlamentino imperiese che si riunirà il prossimo 29 ottobre. Ma la Ponte è convinta che questo punto all’ordine del giorno passerà e mette le mani avanti, «Da privata cittadina» specifica, attivando una raccolta firme online contro la realizzazione dell’opera.

La consigliera spiega che l’impianto «Inquina più di un inceneritore, dobbiamo tutelare la salute pubblica. Quel cimitero è piccol e centrale. Molti, inoltre, arriveranno da fuori città per cremare i propri cari, con una specie di “turismo delle salme».