Quantcast

Imperia, al “Ruffini” va in scena la quinta giornata della settimana #guardaorailtuofuturo

Dedicata al corso Costruzioni Ambiente e Territorio. Interventi di alcune tra le più importanti personalità legate alla professione del geometra

Imperia. Seppur in una situazione piena di novità e con la didattica a distanza che sta avendo il sopravvento sulla presenza in aula, domani l’Istituto Ruffini recupererà la 5 giornata della settimana #guardaorailtuofuturo, quella dedicata al corso Costruzioni Ambiente e Territorio e lo farà con gli interventi in presenza di alcune tra le più importanti personalità legate alla professione del geometra.

Gli incontri saranno nell’aula 20 dell’Istituto e verranno trasmessi in diretta streaming sul canale Youtube del Ruffini.  La mattinata inizierà con la presentazione dei membri della giuria Hackhaton #FuturesImperiaDays2020 composta da Paolo Gollo, Mario Clemente Rossi, Daniele Pastorelli, Fiorenzo Marino sviluppo territoriale della citta di Imperia.

Primo esempio di Hackhaton svolto interamente on line che ha visto coinvolte 4 squadre composte da 6 studenti che si sono messi in gioco, a distanza e online, per trovare soluzioni di sviluppo territoriale e di promozione della città. Presenti i 4 capo gruppo per presentare le diverse soluzioni progettate. Si entrerà poi nel vivo degli interventi con due personalità di spicco molto interessanti per il corso di studi Cat: il presidente nazionale del Collegio dei
Geometri e Geometri Laureati Maurizio Savoncelli e Marco Filippi, presidente provinciale, che parleranno delle nuove prospettive dei geometri di oggi.

Importante contributo poi sarà l’intervista da parte del professor Mendolia a Daniele Pastorelli, ex studente del Ruffini che ha collaborato alla realizzazione del ponte San Giorgio di Genova. Seguirà l’intervento del professor Vassallo sulle nuove potenzialità della professione, che tiene il passo con le nuove strumentazioni tecnologiche, e anche in questa giornata si avrà l’intervento CCIAA per un’apertura sui progetti e le possibilità offerte dai progetti europei o da sodalizi transfrontalieri.

Nel frattempo la giuria dell’Hackhaton si riunirà per decretare a fine mattinata il vincitore fra i 4 progetti presentati.