Quantcast

Il sanremese Patrick Turrini si conferma campione italiano Quad Cross foto

Dopo cinque appuntamenti è ancora il giovane sanremese a brillare su tutti i propri avversari

Sanremo. Il talento azzurro Patrick Turrini si riconferma campione italiano Quad Cross anche per il 2020. Dopo 5 appuntamenti redatti lungo il bel Paese dalla Federazione Motociclistica Italiana, è ancora il giovane sanremese a brillare su tutti i propri avversari, difendendo la tabella rossa guadagnata nel 2019 e che anche per il 2021 scintillerà nel mezzo da lui amministrato.

Una stagione sportiva tortuosa quella andata in scena quest’anno a causa del virus Covid-19, che ha mandato in fumo tanti appuntamenti agonistici, molti dei quali sulle 4 ruote artigliate, dove l’atleta azzurro Patrick era solito portare in alto i colori italiani.

Tra gli eventi sportivi che si sono visti costretti a gettare la spugna contro l’emergenza coronavirus: il Pont-de-Vaux, riconosciuto dagli addetti ai lavori come il mondiale sulle 4 ruote artigliate, o il Trofeo delle Nazioni che quest’anno si sarebbe dovuto disputare in Olanda ed ancora il Campionato Europeo Quad dove il componente del team Turrini-Motorsport rimane oggi il vicecampione in carica.

Patrick Turrini anche durante l’ultima prova di campionato, avvenuta a Gattinara (Vercelli) sotto la regia del Moto Club omonimo, ha dato sfoggio delle sue abilità tecniche e delle sue virtù agonistiche staccando il miglior tempo sul giro nelle prove cronometrate e centrando la miglior prestazione in entrambe le manche di 18 minuti più 2 giri. In conclusione di giornata Patrick Turrini ha scalato il gradino più alto del podio sia in qualità di vincitore di giornata ma, soprattutto come Campione Italiano.

A seguire è stata la volta della festa degli abbracci ma soprattutto gli obiettivi per il 2021 si sono fatti più nitidi. Il fenomeno Patrick Turrini non solo difenderà il titolo italiano ma parteciperà al Campionato Europeo con il chiaro intento di vincerlo e strizza già l’occhio al nuovo Continente, sì perché Patrick Turrini lancia il guanto di sfida all’America.