Quantcast

Il Governo firma lo stato di emergenza per le zone alluvionate, alla provincia di Imperia 7 milioni di euro foto

Si tratta solo di una prima tranche, presto saranno impegnate ulteriori risorse

Imperia. Ieri sera  il Consiglio dei Ministri ha deliberato lo stato di emergenza, per un periodo di 12 mesi, per la provincia di Imperia, Cuneo, Biella, Novara, Vercelli e Verbano-Cusio-Ossola, zone duramente colpite dall’alluvione che si è abbattuta tra il 2 e il 3 ottobre.

Il Governo attualmente ha stanziato quindici milioni di euro alla Regione Piemonte e sette milioni di euro alla Regione Liguria che serviranno ad aiutare l’Imperiese, ma si è già impegnato a trovare ulteriori risorse per sostenere le zone colpite: «Si tratta solo di una prima tranche in attesa che venga completata dall’autorità regionale la ricognizione analitica di dettaglio delle ulteriori esigenze», ha annunciato in una nota Fabiana Dadone, ministro per la Pubblica Amministrazione.

Siamo di fronte a un primo, tangibile segno di attenzione del Governo dopo quelle tremende giornate che hanno lasciato sui nostri territorio danni spaventosi. Presto impegneremo altre risorse per soddisfare le necessità e sostenere la ricostruzione delle zone colpite», ha concluso la Dadone.

Era di 46 milioni la cifra richiesta dalla Regione allo Stato per la copertura delle somme urgenze e oltre 274 milioni per i danni al patrimonio pubblico.