Quantcast

Fabio Natta (Psi): «Toti alla Sanità? Si faccia affiancare da chi suda in corsia e non da chi preferisce le continue comparsate mediatiche»

«Un augurio speciale al neo vicepresidente Alessandro Piana mio conterraneo della valle Impero»

Imperia. Anche il sindaco di Cesio, membro della segreteria nazionale del Partito socialista italiano Fabio Natta ha affidato a Facebook il suo giudizio sulla composizione della giunta regionale.

«Ieri Giovanni Toti – scrive Natta –  ha presentato la nuova giunta regionale. La campagna elettorale è finita e quindi non è oggi il tempo delle critiche bensì di qualche modesta considerazione. Toti tiene per sé alcune importanti deleghe tra cui quella della sanità. In un momento molto difficile, se non drammatico vista la recrudescenza del Covid 19, quello del presidente è un gesto di responsabilità. Credo però non basti se non affiancato da una profonda riorganizzazione della macchina tecnico-amministrativa, a cominciare dalla scelta dei collaboratori privilegiando la professionalità di chi suda in corsia alla vanità di chi preferisce le continue comparsate mediatiche. Conosco personalmente molti degli altri assessori anche per aver con loro collaborato in ragione dei miei ruoli istituzionali. Visto che non è il momento della polemica, ne quello delle valutazioni politiche in casa d’altri, vada a tutti loro un sincero augurio di buon lavoro. Sono certo però che il rinnovamento delle opposizioni farà sì che la critica costruttiva questa volta non mancherà. La miglior garanzia in tal senso è data dall’ingresso in consiglio di giovani quali Arboscello, Ioculano e Sanna le cui capacità e competenze amministrative saranno senz’altro di grande utilità. Da ultimo, da imperiese, non mi sfugge che tre assessori su sette provengono dal territorio cui appartengo, e che a uno di essi, Alessandro Piana che viene dalla nostra valle Impero, oltre alla delega all’agricoltura è stata assegnata la vicepresidenza. A lui quindi vada un augurio ancor più speciale. In democrazia chi vince ha il diritto di governare, chi perde di vigilare, controllare, proporre. Saranno poi i liguri a giudicare gli uni e gli altri».

Natta durante la campagna elettorale aveva appoggiato il candidato presidente Aristide Massardo.