Quantcast

Coronavirus, l’Unione Sportiva Camporosso sospende gli allenamenti delle leve 2013-14-15

Le annate 2011-12 invece riprenderanno le attività mercoledì 28 ottobre

Camporosso. Sospesi gli allenamenti delle leve 2013/14/15. E’ la decisione presa dal direttivo dell’Unione Sportiva Camporosso dopo un incontro incentrato sull’emergenza Covid.

«A seguito dell’incontro avvenuto tra il direttivo, i dirigenti responsabili e i mister a causa del momento difficile che si sta attraversando, dovuto all’andamento epidemiologico, la società comunica di sospendere gli allenamenti delle leve 2013/14/15 che, salvo diverse comunicazioni, riprenderanno dopo le feste della Befana, con un ricalcolo della quota di iscrizione.

Per quanto riguarda le annate 2011/12 le attività riprenderanno mercoledì 28 ottobre nel pieno rispetto delle norme dettate dai protocolli federali.

Questo significa che:

le strutture saranno chiuse al pubblico;
i genitori dovranno lasciare il proprio bimbo all’entrata del centro sportivo;
ogni 14 giorni dovrà essere riconsegnata da parte del tesserato una nuova Autocertificazione;
il bimbo verrà preso in custodia dai dirigenti responsabili e dai mister;
alla fine dell’allenamento, da un apposita e opposta uscita, il bimbo verrà riconsegnato al genitore.

Anche gli allenamenti dovranno seguire determinati protocolli e non saranno consentite partitelle. I giorni di allenamento saranno mercoledì e venerdì dalle 17:30 alle 19.

Il bar al momento sarà ancora chiuso e di conseguenza non si potrà sostare nella zona adiacente sotto la tettoia. Certi di una vostra comprensione e dei sacrifici che tutti insieme dobbiamo fare per poter continuare a far giocare i nostri e vostri figli, rimaniamo a disposizione per qualsiasi chiarimento. Grazie» – dichiara il presidente Ernesto Demme dopo l’incontro con il direttivo.

Alla riunione erano presenti il presidente Ernesto Demme, il direttore generale Piero Aimone, il responsabile generale del Settore Giovanile Daniele Scarfò, il responsabile della Scuola Calcio Daniele Predoti, il responsabile Calcio Femminile Ivan Busacca.