Quantcast

Coronavirus e calcio, Figc: «Consentiti allenamenti all’aperto e in forma individuale»

«Nel rispetto delle norme di distanziamento e delle altre misure di cautela, anche con la presenza di un istruttore-allenatore»

Genova. Dopo tutte le incertezze legate allo svolgimento degli allenamenti, la FIGC (Federazione Italiana Giuoco Calcio), chiarisce ogni dubbio sottolineando che sono consentiti esclusivamente all’aperto e in forma individuale seguendo tutte le norme relative al distanziamento e le misure di cautela.

«Tenuto conto delle disposizioni contenute nel DPCM del 24 ottobre 2020 e considerate le risposte ai quesiti pubblicate dal Dipartimento per lo Sport sul proprio sito, in relazione alle competizioni di livello provinciale e regionale e all’attività di base, attualmente sospese sino al 24 novembre 2020, è consentito esclusivamente lo svolgimento di allenamenti all’aperto e in forma individuale, nel rispetto delle norme di distanziamento e delle altre misure di cautela, anche con la presenza di un istruttore/allenatore» – comunica la Federazione Italiana Giuoco Calcio.

La FIGC ha inoltre precisato che «sono fatte salve eventuali disposizioni ulteriormente limitative dell’attività sportiva emanate dai competenti organismi delle Regioni e delle Provincie autonome di Trento e Bolzano, nonché ulteriori sospensioni delle competizioni eventualmente disposte dalle Leghe/Divisioni organizzatrici delle stesse».