Quantcast

Bruxelles, il compositore di Taggia Marco Reghezza ottiene il lasciapassare per il Festival Internazionale “OSMOSE”

Il suo brano "Triple Counterpoint", per trio di violoncelli, è stato selezionato tra le varie decine di musiche pervenute alla giuria

Bruxelles. Il compositore tabiese Marco Reghezza ha ottenuto il lasciapassare per il Festival Internazionale “OSMOSE” di Evere (Bruxelles). Il suo brano “Triple Counterpoint“, per trio di violoncelli, è stato infatti selezionato tra le varie decine di musiche pervenute alla apposita giuria ed inserito nel numero dei prescelti per la rassegna di musica contemporanea che avrà inizio il prossimo venerdì 23 ottobre.

Saranno tre affermati violoncellisti a spartirsi le difficoltà del brano: Johannes Burghoff, Bruno Ispiola e Guillaume Lagravière.
“Triple Counterpoint” sarà presentato al pubblico e registrato nel secondo concerto del Festival.

Reghezza ha già presentato in Belgio proprie trascrizioni di scene liriche presso l’Orchestra Sinfonica di Bruxelles (direttore Giacomo di Tollo) in occasione dei concerti di capodanno 2019 e 2020 e propria musica presso l’Ambasciata Italiana alla presenza delle autorità italiane e belghe.

Il compositore di Taggia, direttore della OpenOrchestra, è docente di Teoria, Analisi e Composizione presso il Liceo Musicale “Bruno” di Albenga.