Quantcast

Bordighera, è morto il bancario Francesco Guglielmi

Trentasette anni in banca, molti dei quali trascorsi a Sanremo

Bordighera. Lutto nella città delle palme per la morte di Francesco Guglielmi, che si è spento a 83 anni la notte di lunedì 26 ottobre presso la Casa di Riposo San Giuseppe di Bordighera, città in cui era nato l’8 agosto del 1937.

Trentasette anni di lavoro, quasi interamente in banca. Guglielmi ha iniziato l’attività di bancario presso la filiale della Banca Commerciale per poi passare a quella del Banco Imperia di Bordighera. Ma la maggior parte degli anni li ha trascorsi presso la filiale di Sanremo, sita tra via Roma e corso Mombello, che ha cambiato varie denominazioni passando da Banco Ambrosiano a Credit-Agricole. Chi lo ha conosciuto lo ricorda come un funzionario impegnato, ligio al suo dovere, leale e garbato nonché sempre disponibile ad aiutare clienti in difficoltà con le pratiche burocratiche.

Una vita non sempre semplice, quella di Francesco, che una volta in pensione ha iniziato a combattere con una malattia durata più di 20 anni, di cui gli ultimi otto trascorsi nella residenza protetta di Bordighera Alta, che lo ha portato ad un lento ed inesorabile decadimento psicofisico.

Lascia la moglie Giannalisa, i figli Alberto (noto per essere anche studioso di storia locale, scrittore e conferenziere) e Federico, la nuora Sonia e la nipotina Marie Helene.