Quantcast

Bordighera, centro prelievi del Saint Charles in tilt. Gli utenti in massa dal privato

Da settimane è un'impresa riuscire a prendere la linea con il numero per le prenotazioni

Bordighera. E’ diventata un’impresa se non impossibile sicuramente molto difficile prenotare un appuntamento per un prelievo presso l’ospedale Saint Charles. A testimoniarlo sono molti residenti della città delle palme che, nelle ultime settimane, le stanno provando tutte per riuscire a prendere la linea con l’unico numero indicato dall’Asl1 per le prenotazioni.

Un problema noto e che si protrae da circa un mese, tanto che a chi si presenta di persona per capire cosa sta accadendo, gli stessi operatori non possono far altro che consigliare pazienza. E’ così che coloro che hanno bisogno con urgenza di un prelievo si stanno rivolgendo in massa presso il vicino centro privato, dove, al di fuori dell’ingresso, si assiste da giorni al formarsi di code molto lunghe sul marciapiede pubblico, incrementate dalle distanze che devono essere mantenute nel rispetto delle normative Covid.

La causa dei malumori riguarderebbe principalmente le difficoltà incontrate nel riuscire a mettersi in contatto con l’ospedale. Per esperienza diretta di chi non aveva fretta, ci può volere anche una settimana di tentativi quotidiani prima di ottenere una risposta.