Quantcast

Bando Sport e Periferie, Sanremo punta sulle palestre del mercato dei fiori

Progetto da un milione di euro firmato dall'architetto del Comune Giulia Barone e da due professionisti esterni

Sanremo punta a riqualificare un’ulteriore porzione del mercato dei fiori già dedicata alle palestre e alle attività sportive. E’ stato approvato oggi dalla giunta comunale su proposta dell’assessore allo Sport Giuseppe Faraldi, un progetto del valore complessivo di un milione di euro che concorrerà per il bando 2020 della presidenza del Consiglio dei Ministri denominato “Sport e Periferie”.

Nelle intenzioni dell’amministrazione civica c’è il potenziamento della struttura di Valle Armea che negli ultimi anni si è affermata quale polo sportivo e didattico della Città dei Fiori. Nel progetto firmato dall’architetto di Palazzo Bellevue Giulia Barone e da due professionisti esterni, si prevede la chiusura con telone ignifugo della parte destinata al pattinaggio e alla ginnastica artistica, la perimetrazione della stessa zona, il rifacimento della pavimentazione, degli spogliatoi ex novo e, soprattutto, l’attesa installazione di un impianto di riscaldamento che è al momento è assente.

«Abbiamo fatto domanda per accedere a un finanziamento nell’ordine del milione di euro di cui 700 mila finanziati dal governo e 300 mila di cofinanziamento comunale, spiega l’assessore Faraldi. L’anno passato il Comune aveva partecipato senza successo con un altro progetto relativo al complesso sportivo di Pian di Poma mentre quest’anno abbiamo deciso, in sinergia con gli uffici, di concentrarci su Valle Armea, zona periferica che potrebbe premiarci in termini di punteggio utile all’assegnazione del finanziamento. Il mercato dei fiori – conclude Faraldi – si sta affermando per essere un importante polo di interscambio didattico tra sport e scuola tale da meritare tutte le attenzione della nostra amministrazione».