Quantcast

Badalucco, due anni di ricerche italo-francesi sui fiori eduli. I risultati del progetto ANTEA fotogallery

Incontro al ristorante Le Macine del Confluente dove è stato presentato il libro di ricette “I fiori dalla terra al piatto”

Badalucco. Si è svolta ieri al ristorante Le Macine del Confluente la presentazione dei risultati del progetto ANTEA per la promozione della coltivazione del fiore edule.

Il progetto italo-francese Antea, che ha avuto come capofila il CREA di Sanremo aveva come obiettivo lo sviluppo di una nuova filiera del fiore destinata al consumo alimentare, ed è stato promosso con diversi partner come l’azienda Carmazzi – Azienda Agricola Azienda Agricola Biologica RaveraBio, l’Università degli Studi di Torino, l’Università di Genova, il CeRSAA di Albenga e il CREAM ed EPLEFPA.

I risultati del lavoro di due anni di ricerca e studi sul fiore sono stati presentati da Barbara Ruffoni responsabile del progetto e rappresentante del Crea, centro di ricerca orticoltura e florovivaismo di Sanremo. Dopo numerosi interventi di tutti i rappresanti dei soggetti che hanno contribuito alla realizzazione del progetto, in chiusura Sophie Descamps rappresentante del CREAM di Nizza ha presentato il libro di ricette “I fiori dalla terra al piatto”.

Il libro molto interessante, cui ha contribuito anche l’Associazione Ristoranti della Tavolozza, contiene 30 ricette dei migliori chef del Piemonte, Liguria e Costa Azzurra. Le ricette sono accompagnate dalle schede sui fiori, che permettono di scoprire le caratteristiche nutrizionali e il sapore. A conclusione dell’incontro un delizioso pranzo a base di fiori eduli preparato dallo chef Giancarlo Borgo, che ha permesso ai partecipanti di apprezzare i sapori aciduli della begonia, presentata in tempura; del piccante nasturzio servito in un tortino al parmigiano; della delicata salvia servita con l’uovo e il cous cous; di una grande varietà di fiori serviti nel “prato fiorito”, un risotto in grado di esaltare i sapori dei fiori di campo e per finire in dolcezza il dessert con lavanda e fiori di Verbena.