Quantcast

Allerta arancione, annullato lo shake down del 67° Rallye Sanremo. Resta invariato il programma di sabato 3 ottobre

Decisione del Collegio dei Commissari Sportivi in seguito all’ordinanza del sindaco Biancheri

Sanremo. Nella riunione tenutasi alle 21.30 di giovedì 1 ottobre, il Collegio dei Commissari Sportivi del 67° Rallye Sanremo, abbinato al 12° Sanremo Leggenda e al 35° Sanremo Rally Storico, ha deciso di annullare lo Shake Down, previsto per venerdì 2 ottobre, per tutte le manifestazioni che prevedevano il test con vetture da gara. Ciò in ossequio all’ordinanza del sindaco di Sanremo, Alberto Biancheri, che ha disposto per la giornata di venerdì la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado, degli impianti sportivi e la sospensione di ogni manifestazione in programma.

Resta invariato il programma della gara di sabato 3 ottobre del 67° Rallye Sanremo, 12° Sanremo Leggenda, 35° Sanremo Rally Storico e 34° Coppa dei Fiori di Regolarità.

La parte agonistica si svolgerà in un’unica giornata, sabato 3 ottobre, con partenza alle 7.10 del mattino, quando le vetture usciranno dal parco assistenza per dirigersi sul classico trittico di prove di Passo Teglia, Langan e Vignai, prima di tornare a Sanremo per il riordino e l’assistenza che terranno fermi gli equipaggi in riva al mare per quasi due ore.

Nel primo pomeriggio nuovo giro sulle tre prove, ancora un riordino e parco assistenza a partire dalle 15.50 per chiudere in serata con il terzo e ultimo passaggio su Passo Teglia, Langan e Vignai, prima di tornare nell’area della Vecchia Stazione per la conclusione della gara.

La gara è valida come terza prova del Campionato Italiano Rally per il Campionato Italiano Rally Junior, la Coppa Italia Rally Zona 2, il Renault Clio Trophy Italia, la Suzuki Rally Cup, la Peugeot 208 Rally Cup Top e come terzo appuntamento del Campionato Rally Liguria-Primo Canale.