Quantcast

“Aiutateci a ricostruire”, dopo l’alluvione parte la raccolta fondi per Limone Piemonte

I danni sono ingenti: alberi, massi e un fiume di fango si sono riversati nel paese, andando a distruggere interi pezzi di strada statale 20, la strada romana, parcheggi e piazze del centro abitato

Limone Piemonte. «In tanti ci chiedevano come aiutarci, ma in questo momento, non essendo neppure raggiungibili, l’unico modo è di darci un sostegno economico online attraverso GoFundMe».

È l’appello di Rebecca Viale, vicesindaco di Limone Piemonte, dopo l’alluvione che ha colpito il comune. I danni sono ingenti dopo l’ondata di maltempo che si abbattuta sulla valle Vermenagna il 2 ottobre: alberi, massi e un fiume di fango si sono riversati nel paese, andando a distruggere interi pezzi di strada statale 20, la strada romana, e molte strade, parcheggi e piazze del centro abitato.

«La situazione è drammatica – racconta Rebecca Viale – soprattutto nelle frazioni che sono raggiungibili solo dai mezzi di soccorso e che saranno sfornite di riscaldamento fino a che la rete gas non verrà ripristinata».

La campagna di raccolta fondi è diventata virale sui social media, con oltre 1.600 condivisioni. Raccolti finora 25mila euro che serviranno per “generi di prima necessità durante questi primi giorni di emergenza (medicinali, carburante per i generatori, stufette, fornelli) e per altre evenienze che si verranno a creare nell’immediato” spiega la vicesindaca. L’obiettivo è quello di raggiungere 50mila euro.

La campagna è raggiungibile al link https://it.gf.me/v/c/4srp/aiuti-per-limone.

Da oggi è attivo anche un conto dedicato all’emergenza e gestito direttamente dal Comune. Per chi volesse donare un contributo potrà farlo, quindi, anche tramite bonifico bancario al seguente Iban: IT37S0311146750000000002252, intestato al Comune di Limone Piemonte, indicando la causale “Emergenza alluvione 2020”.