Quantcast

Ventimiglia, emergenza migranti: diciassette minori inseriti in una comunità

La spesa per il soggiorno dei migranti, anticipata dal Comune di Ventimiglia, verrà rimborsata dalla Prefettura di Imperia

Ventimiglia. Diciassette migranti minorenni, trovati a Ventimiglia senza nessun familiare adulto ad accompagnarli nel loro viaggio, sono stati inseriti in una struttura protetta gestita dalla cooperativa Jobel per 131 notti, per un costo complessivo di 5.895,00 euro. Altri 595 euro sono stati spesi per acquistare diciassette kit per l’igiene personale da distribuire ai giovani.

La spesa per il soggiorno dei migranti, anticipata dal Comune di Ventimiglia, verrà rimborsata dalla Prefettura di Imperia.

La presenza di decine di migranti, tra cui minori, sul territorio ventimigliese si è accentuata nell’ultimo periodo, in piena emergenza epidemiologica Covid-19. Sono numerose, infatti, le segnalazioni da parte delle forze dell’ordine e dei servizi sociali del comune relative a minori stranieri non accompagnati che, per legge, hanno diritto a una tutela internazionale.