Quantcast

Ventimiglia, conferenza del professor Fabio Truc sulla Kabbalah

Il brillante conferenziere, fisico ed oncologo è stato introdotto dal Carlo Iachino

Ventimiglia. E’ risultato ricco di spunti interessanti l’incontro proposto per il tardo pomeriggio del 26 settembre con il prof. Fabio Truc presso la sede dell’Associazione Israele/Italia di via Sottoconvento a Ventimiglia.

Il brillante conferenziere, fisico, oncologo e non solo, è stato introdotto dal Carlo Iachino. «La Kabbalah è il termine ebraico con il quale si indica un insegnamento religioso trasmesso per via orale da maestro a maestro. Fu impiegato per designare il pensiero mistico che si riteneva trasmesso fin dai tempi antichi e il n° 137 – ha ricordato Truc – con l’ausilio di opportune immagini, scaturisce dalla combinazione di numeri abbinati alle lettere ebraiche ed è all’origine di ogni cosa, es. il giorno e la notte, il bene ed il male».

Non sono mancati richiami e riferimenti a grandi personaggi della storia e premi Nobel di vari settori scientifici; stimolanti le domande dell’attento pubblico seguendo il monito di Dante Alighieri: «Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtude e conoscenza».

(Nella foto di Raneri ritroviamo il conferenziere Fabio Truc con la presidente dell’Associazione Maria Teresa Anfossi)