Quantcast

Umberto Scandola e Guido D’Amore al via della 67° edizione del Rallye di Sanremo con la Hyundai i20 R5 foto

Per il pilota veronese e il navigatore imperiese sarà un gradito rientro nel Campionato Italiano dopo il Rally di Roma Capitale

Sanremo. Sarà un Rallye di Sanremo ridotto nel chilometraggio ma decisamente appassionante, quello che si disputerà nel week-end del 2-3 ottobre. Tra i sicuri protagonisti della quinta prova del Campionato Italiano Rally 2020 (il Rally di Roma era composto da due rally distinti) Umberto Scandola e Guido D’Amore, pronti a difendere i colori di Hyundai Rally Team Italia al volante della i20 R5.

Per il pilota veronese e il navigatore imperiese il Sanremo sarà un gradito rientro nel Campionato Italiano dopo il Rally di Roma Capitale. L’obiettivo del pilota Hyundai è quello di lottare per le posizioni che contano in un rally che conosce bene avendolo disputato per ben 14 edizioni, salendo parecchie volte sul podio e vincendolo nel 2014. Le tortuose prove speciali dell’entroterra ligure, che per tanti anni sono state protagoniste del mondiale rally, serviranno anche come severo banco prova per verificare le ultime novità messe a punto da Hyundai Motorsport Customer Racing. La stessa Michelin ha deciso di portare a Sanremo una nuova gamma di pneumatici, che in base alle condizioni climatiche che ci saranno, potrebbero essere utilizzati sulle vetture seguite ufficialmente.

«Sono giorni molto intensi e importanti per noi – racconta Umberto Scandola Stiamo lavorando sodo con il team per affrontare al meglio i prossimi impegni nel Campionato Italiano e nel Mondiale. Il rapporto diretto con Hyundai Motorsport Customer Racing e Michelin Motorsport ci ha permesso di beneficiare di una serie di soluzioni tecniche molto interessanti, proprio alla vigilia di due gare impegnative e dall’elevato valore tecnico- sportivo. Siamo contenti di tornare a confrontarci contro le principali squadre nazionali e internazionali e l’obiettivo è quello di essere competitivi sull’asfalto e sulla terra. Personalmente penso che negli ultimi mesi non abbiamo raccolto tutto quello che ci meritavamo, ma abbiamo dimostrato di essere veloci e di poter lottare con i migliori e proprio per questo il risultato del nostro impegno non dovrebbe tardare. Sia a Sanremo, sia in Sardegna ho dei bei ricordi ed è arrivato il momento di riconfermarli».

Per Hyundai Rally Team Italia e il suo responsabile Riccardo Scandola queste sono settimane senza soste. Dopo una serie di test e il Rallye Sanremo, la squadra si sposterà al Rally Italia Sardegna (Ss) per partecipare al sesto appuntamento del Mondiale Rally WRC3, sempre con Scandola-D’Amore e una seconda i20 R5 per Hoelbling-Fiorini. Successivamente si ritornerà sull’asfalto del CIR con il Rally Due Valli (Vr), la gara di casa del team HRTI e dei suoi piloti.

67° Rallye di Sanremo in breve. Quest’anno il rally si svolgerà tutto in una sola giornata. Partenza sabato 3 ottobre alle 7:10 (primo concorrente) dal lungomare di Sanremo per disputare le prime tre prove speciali, Passo Teglia, Langan e Vignai, da ripetersi tre volte per un totale 102 chilometri cronometrati su 352 totali. Nel primo pomeriggio alle 15.50 il secondo giro di prove e in serata il terzo trittico per tornare alla Vecchia Stazione alle 20.12 con l’arrivo e le premiazioni.