Quantcast

Scuola, Rixi (Lega): «Primo giorno senza banchi e senza mascherine»

«Governo abbandona famiglie, docenti e sindaci al proprio destino»

Genova. «È stato un primo giorno di scuola brutto anche in Liguria perché un governo di incapaci ha lasciato senza banchi e senza mascherine molti studenti, con bambini costretti a scrivere sulle ginocchia, per terra, e genitori a cui è stato imposto di portare le mascherine chirurgiche da casa, a proprie spese, perché il ministero non le ha fornite alle scuole.

Un caos che ha reso il primo giorno di scuola, attesissimo dai 90 mila studenti liguri al rientro in classe, un incubo, fronteggiato con professionalità solo dai docenti e dal personale Ata di cui si attende ancora l’implementazione.

Sindaci, famiglie, studenti e insegnanti sono stati lasciati soli da un governo incapace, che ha dimostrato di non rispettare il valore della scuola e quindi neppure il futuro delle nuove generazioni». Lo dichiara il deputato della Lega e segretario della lega liguria Edoardo Rixi.