Quantcast

Sanremo, caso Covid-19 a mensa commissariato Ps. Ambiente sanificato e poi riaperto

A scopo cautelativo, di concerto con l'Asl e dopo aver sentito un parere medico, la mensa è stata chiusa per alcune ore

Sanremo. La mensa del commissariato di polizia di Stato di Sanremo è rimasta chiusa alcune ore, ieri, per un caso Covid-19. Il locale è rimasto chiuso nel pomeriggio, e poi sanificato per essere riaperto per il turno serale.

A segnalare la propria positività è stato, stando a quanto si apprende, un appartenete alle forze dell’ordine esterno alla polizia di Stato. L’uomo aveva pranzato alla mensa, ma ha riferito di non aver avuto alcun contatto con i dipendenti e di aver usato i dispositivi di protezione individuale.

A scopo cautelativo, di concerto con l’Asl e dopo aver sentito un parere medico, la mensa è stata chiusa per alcune ore: il tempo necessario per procedere a una sanificazione. Nella mattinata odierna la questura di Imperia ha provveduto a comunicare l’episodio ai rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza.

A denunciare la vicenda del caso di Covid nella mensa del commissariato di Sanremo è stato il segretario nazionale del sindaco di polizia Siap, Roberto Traverso, che tuttavia contesta la mancata e tempestiva comunicazione dell’accaduto alle organizzazioni sindacali, in qualità di rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza. «Non sappiamo nulla sulle procedure sanitarie che dovrebbero essere state messe in atto in questi casi, ovvero tracciamento di coloro che sono stati a contatto diretto o indiretto ed eventuali misure preventive quali la quarantena fiduciaria – ha dichiarato il sindacalista -. Il fatto che le organizzazioni sindacali in qualità di Rls non siano state informate in merito alle procedure obbligatorie e specifiche è una scelta che riteniamo grave».