Quantcast

Riva Ligure conferisce la cittadinanza onoraria all’Asl1: «Impegnata in prima linea nella lotta al Covid» foto

«Un grande esempio di umanità ed abnegazione da parte dei tanti medici, infermieri ed operatori sanitari, che hanno messo e stanno mettendo a rischio la propria incolumità e quella dei propri cari, per assistere il prossimo», ha dichiarato il sindaco Giuffra

Riva Ligure. Si sono svolti ieri pomeriggio a Riva Ligure i tradizionali festeggiamenti di San Maurizio Martire. Nonostante l’emergenza sanitaria non abbia consentito lo svolgimento del consiglio comunale straordinario e solenne, abitualmente convocato all’aperto, in piazza Matteotti, la civica amministrazione non ha voluto rinunciare, neanche per quest’anno, all’assegnazione del prestigioso istituto della cittadinanza onoraria, avvenuta al termine della Santa Messa Solenne in onore del Santo Patrono, tenutasi nella Chiesa Parrocchiale, alle 18.

«​Siamo stati lieti di rivolgere, con l’assegnazione dell’onorificenza municipale più alta, – ha commentato il sindaco Giorgio Giuffra – un sentito ringraziamento a tutto il personale sanitario, quotidianamente impegnato in prima linea, sul fronte della lotta alla pandemia da Covid-19.

Un grande esempio di umanità ed abnegazione da parte dei tanti medici, infermieri ed operatori sanitari, che, in questa lunga fase emergenziale, hanno messo e stanno mettendo a rischio la propria incolumità e quella dei propri cari, per assistere il prossimo, gravati da carichi di lavoro estenuanti e spesso devastati dalla sofferenza dei malati privati del conforto dei parenti. Donne ed uomini che mai come in questi mesi hanno fatto della loro professione una vera e propria missione di umanità.

Medici ed infermieri – ha rimarcato – che il virus ha colto di sorpresa come tutti noi, ma che non hanno potuto permettersi di rinchiudersi in casa con le loro famiglie, non hanno potuto cedere alla paura, allo sconforto ed alla stanchezza».

A ricevere l’ambito riconoscimento dalle mani del Sindaco Giuffra è stato il direttore generale dell’Asl1 Marco Damonte Prioli, accompagnato dal direttore Struttura Complessa Anestesia, Rianimazione e Terapia del Dolore Sanremo e Bordighera dottor Giorgio Ardizzone e dalla coordinatrice infermieristica della stessa.

«Con grande piacere – ha dichiarato il direttore generale dell’Asl1 Marco Damonte Prioli – ricevo questa importante onorificenza a nome di tutto il personale dell’Asl1 che è stato in prima linea nell’affrontare e gestire l’emergenza Covid-19. Si è trattato di un evento unico per dimensioni e complessità che ha sconvolto e cambiato la nostra vita e quella del nostro paese – e oggi possiamo dire – dell’intero pianeta.

Siamo stati investiti – ha continuato – da un’emergenza senza precedenti che ha messo a dura prova il sistema sanitario e, in questo critico frangente, sono state fondamentali la grande professionalità, ma anche la mente ed il cuore di tanti medici, infermieri ed operatori sanitari che si sono spesi quotidianamente nella lotta al virus.

Molti di loro hanno sacrificato per settimane i propri affetti per dedicarsi con preparazione, impegno, dedizione ed umanità all’assistenza ed alla cura dei pazienti nel durissimo periodo della pandemia. In quelle settimane, come ancora oggi, l’affetto e la solidarietà che la società civile ha tributato a questo sforzo sono stati di grande supporto e stimolo per affrontare le criticità che via via si sono presentate.

L’emergenza non è purtroppo ancora terminata, ma affrontiamo i prossimi mesi con grande consapevolezza e con la certezza che è fondamentale operare in rete con le realtà locali e le altre istituzioni presenti sul territorio per coordinare gli interventi con particolare cura per i soggetti più fragili. Rinnovo quindi – ha concluso – i più sentiti ringraziamenti al Comune di Riva Ligure, nella persona del suo Sindaco Giorgio Giuffra e di tutti i suoi cittadini, per questo importante e significativo riconoscimento».

Durante la cerimonia, alla quale hanno partecipato numerose autorità locali tra le quali il nuovo sindaco di Santo Stefano al Mare Marcello Pallini, Giuffra ha annunciato altresì il conferimento di due encomi alla Protezione Civile Valle Argentina Armea ed al Gruppo Alpini Riva Santo Stefano per la straordinaria opera di sussidiarietà compiuta in questo periodo pandemico.