Quantcast

Regione Liguria stanzia 2,5 milioni di euro per garantire gratuità del vaccino antinfluenzale in età pediatrica e per 60-64enni

Il ministero della Salute ha previsto la sola ‘raccomandazione’

Genova. In merito alla vaccinazione antinfluenzale, a fronte di alcune dichiarazioni pubblicate dagli organi di stampa sulla gratuità che sarebbe stata prevista a livello nazionale per l’età pediatrica (dai 6 mesi al compimento dei 6 anni) e per le persone nella fascia 60-64 anni, Regione Liguria precisa che per quanto riguarda l’età pediatrica il ministero della Salute ha previsto la sola ‘raccomandazione’ mentre per quanto riguarda gli anziani tra 60 e 64 anni ha previsto la ‘possibilità’ della gratuità, senza lo stanziamento di risorse specifiche (http://www.salute.gov.it/portale/influenza/dettaglioFaqInfluenza.jsp?lingua=italiano&id=103).

Per questo la Giunta regionale, nell’ultima seduta straordinaria, ha dato il via libera allo stanziamento di 2 milioni e 500 mila euro per garantire ai cittadini che rientrino in queste due fasce di età (bambini da 6 mesi a 6 anni e anziani tra 60 e 64 anni) la totale gratuità del vaccino contro l’influenza. Inoltre le risorse stanziate da Regione Liguria serviranno per assicurare la gratuità anche della vaccinazione antipneumococcica ai soggetti di età compresa tra i 66 e i 75 anni (per cui a livello nazionale è prevista una ‘indicazione’ da parte del ministero) a cui verrà offerta nel momento in cui effettueranno l’antinfluenzale.

Inoltre i liguri con età tra i 60 e i 64 anni riceveranno un invito a casa per effettuare gratuitamente il vaccino antinfluenzale, così come gli over 65 riceveranno l’invito alla vaccinazione antipneumococcica gratuita.