Quantcast

Regionali 2020, Sappa e il sindaco di Bordighera Ingenito per un grande rilancio culturale del Ponente ligure

Sono stati tanti i temi trattati, in particolare si è parlato ancora una volta di infrastrutture e di un progetto che prevede la creazione di un sistema turismo e cultura legato anche alle reti museali che possa dare un nuovo impulso all’economia rivierasca

Bordighera. Costruttivo e collaborativo incontro questa mattina tra il candidato al consiglio regionale Luigi Sappa (Forza Italia – Polis) e Vittorio Ingenito, sindaco di Bordighera. L’incontro si è svolto presso il Comune della città delle palme e sono stati tanti i temi trattati, in particolare si è parlato ancora una volta di infrastrutture che sono necessarie per un vero rilancio del Ponente ligure.

Sappa e Ingenito hanno anche concordato in un progetto che prevede la creazione di un sistema turismo e cultura legato anche alle reti museali che possa dare un nuovo impulso all’economia rivierasca.

Non va dimenticato che Bordighera è uno scrigno artistico culturale della nostra provincia con la bellissima Villa regina Margherita e tutti gli altri edifici che ne hanno scritto la storia, il Museo Bicknell, Villa Garnier, Villa Bishoffeim, il primo circolo Tennis d’Italia, la biblioteca inglese.

«Bordighera ricordiamolo – afferma Sappa fu prima ambasciatrice nel mondo del nostro microclima e della bellezza delle nostre terre. Dipinta da Monet e Renoir. Dobbiamo quindi valorizzare tutto il patrimonio artistico e naturale della città per continuare ad attrarre turisti ed anche investitori amanti del nostro territorio. Bisogna fare sistema intorno alle perle di Bordighera e delle altre città della nostra provincia. Su questo abbiamo concordato in pieno con il sindaco Ingenito».