Quantcast

Realdo, escursione alla scoperta degli antichi sentieri di collegamento a Briga Marittima

Vie di comunicazione che oggi sono vie di arroccamento alle traversate

Più informazioni su

Realdo. Domenica 27 settembre prende il via un’escursione alla scoperta degli antichi sentieri di collegamento a Briga Marittima.

«Escursione ad anello a ripercorrere le antiche vie di collegamento tra la borgata di Realdo e il suo capoluogo storico in Briga Marittima. Siamo nella cosiddetta Téra brigasca, l’antico comune piemontese di Briga Marittima, Ra Briga in lingua brigasca. La borgata di Realdo edificata su una falesia a strapiombo sulla Valle Argentina era nata in periodo tardo rinascimentale per iniziativa di pastori brigaschi alla ricerca di nuovi pascoli. I crinali montani non erano allora luoghi di demarcazione, i pastori si muovevano regolarmente attraversandoli. Da Realdo partivano quindi due sentieri per raggiungere il capoluogo, il primo si connetteva alla superiora borgata di Borniga per valicare alla bassa di Sanson, il secondo direttamente al passo di Collardente.

Quelli che erano allora vie di comunicazione per le abitudini quotidiane degli abitanti sono oggi vie di arroccamento alle traversate che scorrono sul crinale da Collardente a Sanson. Si tratta dell’Alta Via dei Monti Liguri e della Via Alpina note ai trekkers soprattutto del centro nord europa e la Via del Sale recentemente battezzata da frotte di ciclisti in MTB. Con partenza da Realdo, l’anello percorre a salire la via verso Sanson, si ricongiunge passando per la via di Crinale con Collardente per scendere direttamente a Realdo lungo il secondo tracciato» – fanno sapere gli organizzatori.

SCHEDA TECNICA
Dislivello 700 m circa
Lunghezza 12 km
Durata 5 ore + soste
Difficoltà E

Il percorso presenta una media difficoltà, è adatto a camminatori che abbiano maturato una minima esperienza in salita e discesa anche su percorsi sdrucciolevoli.

DATI LOGISTICI
Ore 08.00, partenza dal Rifugio Realdo nel centro del borgo omonimo dell’Alta Valle Argentina.

INFO E PRENOTAZIONI
Giampiero De Zanet 339 1183146 (GAE)

EQUIPAGGIAMENTO
(I partecipanti troveranno sul sito myben.it i dettagli sui comportamenti da adottare secondo le norme Anticovid indicate dalle autorità!)

«Vivamente consigliati i bastoncini da trekking (se correttamente utilizzati permettono di distribuire la fatica su tutti i muscoli del corpo ed alleggerire il sovraccarico dalle ginocchia), scarpe tecniche con buona suola, abbigliamento adeguato alla stagione, borracce (limitiamo l’uso delle bottigliette di plastica!!) con buona scorta di acqua, occhiali da sole, capellino» – consigliano gli organizzatori.

Più informazioni su