Quantcast

Primo giorno di scuola a Bordighera, il sindaco Ingenito: «Anno diverso con nuove regole e consuetudini» foto

«Ci saranno comunque momenti sereni, da vivere oggi e da ricordare in futuro. Il duro lavoro degli ultimi mesi dà oggi i suoi primi frutti»

Bordighera. Oggi, giovedì 24 settembre, anche le scuole della Città delle Palme riaprono i cancelli per riaccoglie tra i banchi gli studenti, seppur con maggiori accortezze rispetto al passato per via dell’emergenza Covid.

«Scuola significa crescita, scoperta, competenza, amicizia, educazione. Per questo, dopo un’interruzione di sei mesi, sono davvero contento di poter augurare “Buon primo giorno!” ai bambini, ai ragazzi e alle loro famiglie», ha dichiarato il sindaco Vittorio Ingenito.

«Sarà un anno diverso, con nuove regole e consuetudini che dovranno entrare pienamente a far parte della nostra quotidianità; ma sono convinto che ci saranno comunque momenti sereni, da vivere oggi e da ricordare in futuro.

Grazie agli uffici e alle maestranze comunali, alla dirigenza scolastica, all’Asl1 Imperiese, agli assessori e ai consiglieri, alle suore dell’Istituto Maria Consolatrice: il duro lavoro degli ultimi mesi dà oggi i suoi primi frutti».