Quantcast

Medaglia d’argento per Matteo Oliveri della Maurina Olio Carli Imperia ai Campionati Italiani Juniores di Grossetto

Buoni risultati anche per gli altri atleti della compagine imperiese

Imperia. Medaglia d’argento per il forte atleta Matteo Oliveri della Maurina Olio Carli Imperia ai campionati Italiani di Categoria Juniores in quel di Grosseto nel salto con l’asta.

Il ragazzo originario di Sanremo, ancora al primo anno di categoria, puntava a una medaglia che puntualmente è arrivata, indice di sicurezza e di crescita continua. Il prossimo anno si svolgeranno inoltre importanti manifestazioni internazionali cui Matteo legittimamente aspira e che renderanno la Maurina Olio Carli Imperia orgogliosa di portare un atleta, su cui hanno investito tanto, a un livello internazionale. Superate le qualificazioni con estrema sicurezza, la finale è stata un gioco a due tra l’atleta Maurina e il suo attuale rivale Ivan De Angelis, in quota del gruppo sportivo militare delle Fiamme Gialle. Gruppi sportivi militari che sicuramente hanno già messo sotto osservazione il forte Matteo. Oliveri è seguito da Mario Botto che oltre a lui segue Samuele Martini, anch’esso giovane atleta Juniores Maurina e che anche lui è approdato in finale, classificandosi al 9° posto. Due atleti Maurina in una finale ai campionati Italiani, giornata storica.

riviera24 - Chiara Smeraldo

A Grosseto 2020 però la Maurina Olio Carli Imperia ha portato altri porta colori, tra cui la sempre forte Chiara Smeraldo che con soli due salti in sicurezza il venerdì si è qualificata per la finale del sabato. Il sabato mattina, a sorpresa si è presentata sui blocchi anche della gara degli ostacoli e anche su questa distanza dei 100hs, ha conquistato agevolmente in assoluto controllo la finale. Finale del lungo il pomeriggio che l’ha vista nuovamente superare i 6m, 6.05m la sua misura che gli vale la 4° piazza ai piedi del podio. Podio che questa volta era assai difficile da raggiungere con un livello del movimento dei salti e della gara altissimo, il suo 4° posto vale moltissimo. Sotto gli occhi attenti dei fiduciari della nazionale che hanno espressamente valutato positiva la sua gara, sapendo inoltre delle difficoltà fisiche che hanno accompagnato la stagione della giovane atleta allenata dal papà Paolo. Con oramai le “pile scariche” Chiara si è classificata 7° nella finale degli ostacoli, dove le forze sono scemate dalla metà gara. Anche per lei il prossimo hanno riserverà importanti appuntamenti internazionali, si spera sia un anno d’oro.

La compagine Maurina Olio Carli ha portato inoltre altri tre atleti. Due atleti oramai abituati a queste manifestazioni. Erika Paris nel giavellotto femminile e Federico Romei nel disco maschile. I due forti atleti, si sono piazzati entrambi all’11° posto. Erika e Federico, allenati da Stefano Montanari, sono in finale ai campionati Italiani da sempre. Anche quest’anno non hanno deluso e nel momento importante si sono fatti trovare presenti.

Sempre nei lanci, alla sua prima esperienza a questi livelli, Claudio Carnevale che con il suo 25° si è difeso egregiamente. Per lui una gara complicata, con la rottura del suo martello al primo lancio, ma comunque un’ottima trasferta e una buona esperienza per il futuro.

La Maurina Olio Carli Imperia è lieta di aver portato i propri atleti a Grosseto, e prima a Rieti e Padova, e prima ancora ad Ancona, sempre ai vari campionati, ed è ancora più contenta nel sapere che il continuo allenamento, i giorni passati sul campo o in palestra, non abbiano distolto i ragazzi dallo studio. Infatti dei sei atleti presenti in questa tornata di gare, ben quattro di loro inizieranno, dopo aver brillantemente superato i test d’ammissione, il loro percorso di studio universitario, dimostrando ancora una volta che lo sport e lo studio possono procedere di pari passo.