Quantcast

Marco Scajola (Cambiamo con Toti Presidente): «Un Ponente più sicuro grazie alle opere contro il dissesto»

«Nel nostro programma intendiamo continuare a proteggere il nostro territorio con opere infrastrutturali e di difesa del suolo»

Genova. «Il nostro Ponente è un territorio “difficile”, aspro, uno degli obiettivi del mio mandato è stato quello di renderlo più sicuro, con opere contro il dissestoafferma Marco ScajolaNel nostro programma intendiamo continuare a proteggere il nostro territorio: con opere infrastrutturali e di difesa del suolo, investendo ancora nella nostra protezione civile e nel potenziamento dei mezzi di soccorso».

«In questi cinque anni abbiamo finanziato svariati interventi contro il dissesto idrogeologico, sia sulla costa, sia nell’entroterra, stanziando fondi per la messa in sicurezza, la mitigazione del rischio idraulico e idrogeologico, contrasto al dissesto, interventi su frane, manutenzione straordinaria di corsi d’acqua e ripristino di arginature, intendiamo proseguire con azioni concrete sul territorio.

Nello specifico, abbiamo intenzione di:
•eseguire di nuove opere per contrastare il dissesto idrogeologico e l’erosione costiera con l’utilizzo dei fondi europei;
• definire un piano di manutenzione straordinario delle strade tra Regione e Comuni;
• individuare puntualmente gli ambiti fluviali per la ridefinizione delle aree del demanio idrico al fine di migliorarne la gestione demaniale, mettendo in sicurezza edifici e residenti attraverso azioni di “polizia idraulica” per regolamentare le attività e le opere che è possibile realizzare all’interno delle aree del demanio idrico fluviale e/o nelle fasce di rispetto dei corsi d’acqua;
• potenziare le dotazioni dei mezzi di Protezione Civile
• potenziare la prevenzione anti incendio forestale.

Tutte azioni concrete per un Ponente più sicuro per noi è per i nostri figli!» – afferma Scajola.