Quantcast

Liguria, l’ex vicepresidente della Regione Sonia Viale fuori dal consiglio. Terza nel collegio di Genova

Per lei l'elezione è sempre più legata alle dimissioni di un collega di partito che sia nominato in giunta

Bordighera. Quando mancano circa 150 sezioni da scrutinare su 970 e il trend appare costante, si può dire che sta per sfumare l’elezione in consiglio regionale della bordigotta Sonia Viale, ex vicepresidente della Regione Liguria che trasferitasi nel collegio di Genova per cercare di avere più possibilità di centrare l’elezione, invece sta rischiando di finire terza mentre alla Lega spetteranno, nel genovese, solo due seggi.

Per l’assessore alla Sanità uscente, a risultato ufficializzato, si potrebbero aprire alcuni scenari. Il primo potrebbe vederla uscire di scena, ma non è difficile presumere che un posto in consiglio regionale riesca comunque a ottenerlo qualora un collega del Carroccio nominato da Giovanni Toti nella prossima giunta decidesse di lasciarle il posto, dimettendosi, dal consiglio regionale.

Un’altra strada potrebbe essere quella della riconferma diretta in giunta da parte del governatore che l’ha avuta al suo fianco per i cinque anni passati e nella difficile e complessa gestione dell’emergenza, nonostante la mancata elezione. Un’ipotesi verosimile anche per rispettare il meccanismo della rappresentanza di genere.

Certo è che se Viale ha deciso di “emigrare” nel collegio genovese, sottraendosi da quello che naturalmente le sarebbe spettato, ovvero quello Imperiese, qualcosa vorrà pur dire. Ospedale unico o nuovo che dir si voglia e privatizzazione del Saint Charles sono progetti importanti che però hanno lasciato il segno tra gli elettori del suo territorio di riferimento.

«Ci aspettiamo di riconfermare tre assessori, presidente del consiglio e vicepresidente della Regione, dopodiché sulle deleghe ne discuteremo», così ha commentato il risultato ligure del Carroccio il segretario regionale Edoardo Rixi. Una dichiarazione di peso che vedremo con quali uomini e donne potrà concretizzarsi.